A- A+
MediaTech
ChatGPT, il garante spiega il blocco: "Raccolta illecita di dati e notizie"

ChatGPT, il Garante: "Intelligenza artificiale tecnologia potenzialmente pericolosa"

"L'intelligenza artificiale è una tecnologia tanto preziosa quanto, potenzialmente, pericolosa. Io sono preoccupato solo dall'anomia, cioè dallo sviluppo in assenza di regole". Lo ha detto il Garante per la Privacy Pasquale Stanzione in un'intervista su La Repubblica dopo aver firmato il provvedimento che blocca ChatGPT in Italia. "Per fortuna come dimostra questo caso - ha proseguito il Garante - un presidio cruciale risiede proprio nella disciplina di protezione dei dati e, quando sarà pronto, interverrà il Regolamento europeo sull'intelligenza artificiale, la cui emanazione è quanto mai urgente".

Il Garante della Privacy, entrando nel merito del provvedimento, ha spiegato che "la raccolta realizzata per noi illecitamente riguarda, oltre a una quantità enorme di informazioni acquisite dal web, i dati personali degli utenti. Probabilemnete anche quelli dei minorenni, visto che ChatGPT non ha un sistema di filtri per la verifica dell'età, avverte che il servizio è riservato a chi ha più di 13 anni, ma poi non controlla chi vi accede".

"Il machine learning di ChatGPT - ha sottolineato il Garante - oltretutto, non è legittimato da presupposti giuridici e può generare bias cognitivi perché il dtabase è di due anni fa e quindi si riscontrano inesattezze nelle risposte che l'algoritmo fornisce". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chatgptgaranteprivacy





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Antera svela i nuovi cerchi in lega alla Milano Design Week 2024

Antera svela i nuovi cerchi in lega alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.