A- A+
MediaTech
Contributi pubblici per l’editoria: stop M5S ai privilegi sottogovernativi

Stop ai contributi pubblici per l’editoria a partire dal primo gennaio 2020 e colpo di scure alle erogazioni previste per il 2019. E’ quanto prevede l’emendamento firmato dal deputato Adriano Varrica, del Movimento 5 Stelle, alla legge di bilancio 2019, all’esame in prima lettura a Montecitorio. Lo riporta primaonlline.it. Secondo questa analisi, la proposta di modifica, presentata in commissione alla Camera, è l’unica norma relativa all’editoria che figura tra i circa 700 emendamenti ritenuti “rilevanti”, in pratica con il sostegno del governo, nel provvedimento, le cui conseguenze andranno a colpire e pesare soprattutto sul mondo delle testate minori (quotidiani locali, delle minoranze linguistiche, diffusi all’estero, delle associazioni, delle parrocchie, delle radio private con attività informativa di interesse generale). Il taglio occupazionale che ne consegue è stato valutato dall’Fnsi in circa un migliaio di posti di lavoro.

L’emendamento Varrica abroga la legge delega e il fondo per il pluralismo dell’informazione e i relativi contributi a partire dal primo gennaio 2020. Prima Online spiega che resta esclusa dai tagli solo l’editoria speciale, per i non vedenti, gli ipovedenti o a tutela dei consumatori o degli utenti.

Commenti
    Tags:
    contributi pubblici per l’editoriam5s
    in evidenza
    Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    Il direttore di affaritaliani a Trento

    Festival Economia: "Professione Manager"
    Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

    Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.