A- A+
MediaTech
Google a processo negli Usa, una sentenza che può cambiare la storia del mondo

Google, il processo che può stravolgere la storia del web. Il colosso va alla sbarra negli Usa

Per la prima volta nella storia Google andrà alla sbarra e dovrà rispondere di violazione delle norme antitrust. Lo storico processo prenderà il via oggi negli Usa e potrebbe stravolgere il mondo digitale per come lo abbiamo conosciuto finora. Centocinquanta testimoni in aula per stabilire se il gigante ha tagliato fuori i concorrenti versando 45 miliardi di dollari l’anno a Apple, Lg, Motorola e Samsung per inserire in automatico il suo motore di ricerca negli smartphone. Il colosso del web è accusato dal governo americano di abuso di posizione dominante nel settore della ricerca online, cioè il suo servizio più famoso e utilizzato.

Il processo ha un’enorme rilevanza pratica e simbolica: è il primo processo antitrust – cioè legato alla concorrenza sul mercato – avviato dal governo degli Stati Uniti contro una grande azienda tecnologica dai tempi di quello contro Microsoft del 1998, che portò enormi cambiamenti in tutto il settore. Il processo si terrà nel tribunale distrettuale della Columbia (cioè la regione della capitale Washington) e potrebbe durare mesi. Il dipartimento di Giustizia, che prepara il caso da oltre tre anni, sostiene che Google abbia abusato del monopolio che detiene nel settore della ricerca online per danneggiare la concorrenza ed eliminare possibili innovazioni che avrebbero favorito i consumatori.

Leggi anche: La7 cancella l'ultima puntata di In Onda, che fine hanno fatto Aprile e Telese

Leggi anche: Il Giornale e Libero sotto una nuova società, Angelucci dà vita al polo editoriale del Cdx

Iscriviti alla newsletter
Tags:
processo a google





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.