A- A+
MediaTech
Milena Baroni, ceo Mycroclean Italia, è finalista del premio GammaDonna
Milena Baroni

Mycroclean Italia, la ceo finalista del premio GammaDonna 

Milena Baroni, ceo di Mycroclean Italia, è finalista del Premio GammaDonna, dedicato alle imprenditrici più innovative d’Italia Ambiente e innovazione. Milena Baroni è una di quelle imprenditrici con le idee chiare, capaci di tener sempre ben focalizzato nella mente il punto esatto al quale vogliono arrivare. E lei, di risultati, ne ha ottenuti molti.

Nel 2020 Mycroclean Italia, azienda leader nella decontaminazione particellare, è riuscita a fatturare il 400% in più del 2019, grazie a un team affiato interamente al femminile. “I valori fondamentali sui quali baso le mie scelte sono l’innovazione e la tutela dell’ambiente: senza entrambe non c’è futuro. Ne tengo conto in ogni cosa che faccio. Per esempio, 500 mila persone hanno acquistato le nostre mascherine, lavabili fino a 500 volte, ed è grazie a questa scelta che ognuna di esse ha contribuito a far risparmiare ben 730 tonnellate di rifiuti nel 2020” .

Il 2021 è stato per Mycroclean Italia un anno d’investimenti importanti: sono stati aperti due reparti nei quali sviluppare nuovi prodotti, è stata inaugurata un’ala del capannone allestita con tecnologie all’avanguardia, è stato assunto nuovo personale. “Nella nostra azienda un team di sole donne progetta e realizza prodotti ecosostenibili innovativi - racconta Milena Baroni - dobbiamo dare ogni giorno il 200%, in un settore che è a prevalenza maschile. Ma siamo affiatate, crediamo in ciò che facciamo, guardiamo avanti e ci poniamo sempre nuove sfide”. Il Premio GammaDonna - Il Premio GammaDonna dal 2004 valorizza l’iniziativa imprenditoriale femminile innovativa, con l’obiettivo di contribuire a ridurre il gender gap in campo socio-economico attraverso esempi d’impresa virtuosi.

Milena Baroni è tra le sei finaliste della 13esima edizione. Saranno infatti Milena Baroni – Mycroclean Italia [Gorgonzola-MI], Amelia Cuomo – Pasta Cuomo [Gragnano-NA], Giulia Giuffrè – Irritec [Capo d’Orlando-ME], Marianna Palella – Citrus [Cesena], Sara Santori – Conceria Nuvolari [Monte Urano-FM] e Silvia Scaglione – React4life [Genova] a contendersi, dagli studi televisivi di QVC Italia, il Premio GammaDonna domenica 21 novembre, alle ore 21.00. Unico comune denominatore: l’innovazione, nel business e nella gestione d’impresa. Una qualità che il Premio mette in mostra con il primo format TV italiano che racconta e premia l’imprenditoria femminile innovativa. La Première sarà trasmessa sui canali social QVC e GammaDonna, e in differita sui canali televisivi QVC 32 del DT e 475 di SKY

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milena baronimycrocleanpremio gammadonna
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.