A- A+
MediaTech
Mondadori tra Ai e Web Novel. Obiettivo svecchiare la casa editrice e portare valore agli azionisti
Marina Berlusconi
IPA

Mondadori tra Ai e Web Novel. Obiettivo svecchiare la casa editrice e portare valore agli azionisti

Non solo libri per Mondadori. La società controllata da Fininvest, la holding della famiglia Berlusconi, ha deciso di investire 6 milioni in tre anni nell'intelligenza artificiale tramite Plai, un progetto di acceleratore di startup per realizzare un hub tecnologico che consenta di individuare le iniziative a forte carattere innovativo legati ai settori in cui opera la società di Segrate, ovvero publishing, education, retail, media e advertising.

L'ad di Mondadori, Antonio Porro, un passato in Telecom Italia, punta anche a creare nuove aspettative per gli investitori in Borsa dando impulso all'innovazione e favorendo la crescita economica del Paese. Insomma un progetto ambizioso per svecchiare la casa editrice tramite servizi e tecnologie innovative con l'ovvio obiettivo di portare valore agli azionisti tanto che alla presentazione erano presenti anche alcuni analisti. "In qualità di editori multimediali leader del settore - ha detto Porro- vogliamo ricoprire un ruolo centrale nell'ecosistema della Gen AI per presidiare il settore, attrarre talenti e offrire ai nostri clienti nuovi prodotti e servizi".

Oltre ai capitali, Plai, fornirà alle startup concreti ambiti di applicazione della AI, percorsi strutturati di formazione e la possibilità di partecipare a eventi di networking. Il tutto, anche insieme ai collaboratori italiani e internazionali che hanno deciso di unirsi al gruppo Mondadori in questa iniziativa: Startupbootcamp, I3P, Amazon Web Services (AWS), Pwc, Multiversity, GroupM, Codemotion e Datapizza.

La fase di selezione delle 10 startup del primo ciclo si concluderà con il selection day a metà settembre, mentre il periodo di accelerazione, della durata di quattro mesi, inizierà a ottobre. Durante questa fase ogni startup potrà usufruire di oltre 50 ore di workshop dedicati e di 20 ore di tailored mentorship. A gennaio previsto il Demo Day, un momento in cui le startup saranno presentate al mercato, consentendo loro di farsi conoscere da investitori e aziende. Le due più promettenti riceveranno un'altra tranche di sovvenzione da 500 mila euro. Sarà lo stesso Porro a guidare Plai in qualità di presidente, assieme all'amministratore delegato Stefano Argiolas, chief AI officer del gruppo Mondadori e fondatore di Hej!, la startup acquisita dal gruppo nel 2021 e attiva in soluzioni di performance marketing AI driven.

Nell'ambito delle novità rientra anche il recente investimento di Mondadori pari a 1,5 milioni per la realizzazione di una app, Narae, dedicata alle web novel che verrà lanciata entro l'anno. Le web novel, racconti brevi che si leggono sullo smartphone, che hanno successo nei mercati asiatici saranno vendute non con abbonamento mensile dedicato ma a lettura effettuata. L'ad e lo staff Mondadori hanno comunque negato eventuali ingerenze dell'Ai nella stesura delle web novel che, al momento, sono frutto della creatività umana.






in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere


motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.