A- A+
MediaTech
Raggi "patata bollente": multa a Feltri-Senaldi per la prima pagina di Libero
Vittorio Feltri

"Patata bollente": multa per Feltri e Senaldi

Alla fine è arrivata la condanna a una corposa multa per Vittorio Feltri e Pietro Senaldi, rispettivamente editorialista e direttore responsabile del quotidiano Libero. Come riporta il Fatto Quotidiano, la Corte d’Appello di Catania ha confermato la sentenza di primo grado che condannava Feltri (attuale consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Milano) a 11mila euro di multa e Senaldi a 5mila euro di multa per aver diffamato a mezzo stampa l’allora sindaca di Roma, Virginia Raggi".

Il riferimento è alla celebre prima pagina del quotidiano milanese del 10 febbraio 2017, scrive il Fatto, "su cui campeggiavano a caratteri cubitali, appunto, la scritta “Patata bollente” e la foto dell’allora prima cittadina capitolina. La Corte d’Appello ha confermato il diritto al risarcimento danni, da definire in sede civile. In riforma della sentenza di primo grado a Senaldi è stata anche revocata la sospensione della pena. I giornalisti si sono sempre difesi parlando di una “metafora” che richiamava una “situazione di forte difficoltà” in cui ci si rischia di bruciarsi. Ma il mal riuscito gioco di parole in prima pagina era un’evidente allusione alle polemiche che in quel periodo avevano investito l’allora neo sindaca Raggi".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pietro senaldivirginia raggivittorio feltri





in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.