A- A+
MediaTech
Selvaggia Lucarelli contro Le Iene. "E' un programma socialmente pericoloso"

Selvaggia Lucarelli: "Doppia punizione, microfono sbattutto in faccia"

Il caso della finta fidanzata virtuale che ha portato nel giro di un anno a due veri suicidi, riaccende una storica polemica tra Selvaggia Lucarelli e la trasmissione "Le Iene". Roberto Zaccaria, l'autore del raggiro ai danni di Federico, il giovane 24enne suicida, ha deciso di togliersi la vita dopo che il suo caso è diventato mediatico e l'uomo è stato raggiunto fino sotto casa dall'inviato de "Le Iene" e inquadrato dalle telecamere. "Le Iene - scrive Lucarelli sul Domani - sono un programma socialmente pericoloso. Lo sostengo da anni, ho scritto numerosi articoli (l’ultimo due settimane fa) denunciando la disinformazione che la squadra di Davide Parenti continua a diffondere da Stamina in poi, ma il problema non è mai stato solo questo".

"Come più volte ho ricordato, - prosegue Lucarelli - il problema a monte è il metodo. Sono due decenni che si assiste allo scempio che le Iene fanno del giornalismo, che accettiamo le immagini di macchiette in giacca e cravatta all’inseguimento di persone per strada, sul proprio posto di lavoro, nelle proprie abitazioni private. Nel caso dell'uomo che si fingeva una donna, era seguito un processo, il sessantaquattrenne era stato condannato a una multa per sostituzione di persona ma non era stato ritenuto colpevole del suicidio del ragazzo (le altre ipotesi di reato erano state archiviate). Insomma, tra processo e multa, Roberto aveva pagato il suo debito con la giustizia. E qui arrivano le Iene che non si accontentano di raccontare la storia e accendere una luce su quanto si possa arrecare dolore con le truffe sentimentali, no, dovevano andare a caccia del colpevole". La vicenda si è conclusa in modo tragico, l'uomo ha deciso di togliersi la vita.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
le ieneselvaggia lucarelli





in evidenza
Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

Culture

Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.