A- A+
Medicina
Alzheimer cura: attività fisica riduce il decadimento cognitivo ALZHEIMER NEWS

ALZHEIMER PREVENZIONE: L’ESERCIZIO FISICO AIUTA A PREVENIRE I SINTOMI DELLA DEMENZA | ALZHEIMER NEWS

La DEMENZA è un termine usato per descrivere una serie di malattie progressive che colpiscono il cervello. Attualmente non esiste una cura, ma un nuovo studio ha rivelato un modo per prevenire lo sviluppo della condizione.

La demenza tende a colpire le persone in età avanzata e può causare sintomi come perdita di memoria, acutezza mentale e rapidità, umore e difficoltà nello svolgimento delle attività quotidiane. Esistono numerosi tipi di demenza: le quattro più comuni sono il morbo di Alzheimer, la demenza vascolare, la demenza con corpi di Lewy e la demenza frontotemporale. Mentre non c'è cura, alcuni esperti credono che ci siano modi in cui la condizione può essere prevenuta. Ricercatori negli Stati Uniti hanno scoperto che gli adulti che sono più attivi fisicamente in età avanzata hanno una memoria migliore e capacità di pensiero.

ALZHEIMER CURA: L’ATTIVITÀ FISICA AIUTA A PREVENIRE I SINTOMI DELL’ALZHEIMER | ALZHEIMER NEWS

Uno studio del Rush University Medical Center, pubblicato su Neurology, suggerisce che gli adulti più anziani che si muovono più della media - sia sotto forma di esercizio quotidiano o attività fisica di routine come le faccende domestiche - possono conservare più memoria e capacità mentali rispetto alle persone chi è meno attivo della media.
Questo è stato riscontrato anche se una persona ha lesioni cerebrali o biomarcatori legati alla demenza.

ALZHEIMER PREVENZIONE: L’ESERCIZIO FISICO MIGLIORA ANCHE LA SALUTE DEL CERVELLO | ALZHEIMER NEWS

Il dott. David Reynolds, Chief Scientific Officer presso l'Alzheimer's Research UK, ha dichiarato:

"Mantenere il fisico attivo è stato collegato a una serie di benefici per la salute tra cui una migliore salute cognitiva e un minor rischio di demenza, ma non comprendiamo i meccanismi biologici che spiegano come l'attività fisica possa limitare un declino della memoria e del pensiero."

"Mentre alcune ricerche precedenti suggeriscono che l'esercizio fisico potrebbe ridurre lo sviluppo di cambiamenti cerebrali coinvolti in malattie come l'Alzheimer, questo studio ha rilevato che l'attività fisica era legata a una migliore memoria e capacità di pensiero anche quando i ricercatori hanno preso in considerazione i cambiamenti del cervello dovuti all’Alzheimer."

Una possibile spiegazione di queste scoperte, suggerisce il dott. Reynolds, è che le persone con memoria e capacità mentali peggiori tendono semplicemente ad essere meno attive.

Ha aggiunto: "Il modo migliore per stabilire causa ed effetto in questa relazione è con prove a lungo termine attentamente controllate che sono progettate per separare gli effetti dell'esercizio dalla miriade di altri fattori che potrebbero influenzare la funzione cerebrale nel tempo.”
 

Commenti
    Tags:
    alzheimer curaalzheimer prevenzionedemenzaalzheimer news
    in evidenza
    Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    Euro 2020, super Italia

    Gioiello di Pessina, Galles ko
    Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.