A- A+
Medicina
Coldiretti, black list dei cibi più pericolosi per la salute. Cibi contaminati

COLDIRETTI BLACK LIST CIBI CONTAMINATI: La lista dei cibi più pericolosi per la salute secondo Coldiretti

 

“La classifica dei cibi più pericolosi” è il dossier presentato dalla Coldiretti che riporta la lista dei 14 cibi più pericolosi per la nostra salute prodotti in varie parti del mondo, alcuni dei quali presenti anche sul mercato italiano.

 

COLDIRETTI BLACK LIST CIBI CONTAMINATI: la lista dei cibi più pericolosi per la salute

 

La lista dei cibi più pericolosi realizzata da  Coldiretti prende in esame l'ultimo report relativo al sistema di allerta rapida europea sui rischi alimentari del 2016 (Rasff), che tiene conto della presenza di micotossine, residui chimici, metalli pesanti, additivi e coloranti che possono alterare la composizione degli alimenti stessi.

 

COLDIRETTI BLACK LIST CIBI CONTAMINATI: ecco quali sono i  cibi più pericolosi da non consumare

 

14 sono i cibi pericolosi per la nostra salute riportati nella black list Coldiretti
Ecco l’elenco dei cibi più pericolosi:

  • Pesce dalla Spagna per metalli pesanti in eccesso (mercurio e cadmio)
  • Dietetici/integratori da USA per ingredienti e novel food non autorizzati
  • Arachidi dalla Cina per aflatossine oltre i limiti
  • Peperoni dalla Turchia per pesticidi oltre i limiti
  • Pistacchi dall’Iran per aflatossine oltre i limiti
  • Fichi secchi dalla Turchia per aflatossine oltre i limiti
  • Carni di pollo dalla Polonia contaminazioni microbiologiche (salmonella)
  • Nocciole dalla Turchia per aflatossine oltre i limiti
  • Arachidi dagli USA per aflatossine oltre i limiti
  • Pistacchi dalla Turchia per aflatossine oltre i limiti
  • Peperoncino dall’India per aflatossine e salmonella oltre i limiti
  • Albicocche secche da Turchia per solfiti oltre i limiti
  • Noce moscata da Indonesia per aflatossine oltre i limiti, certificato sanitario carente
  • Carni di pollo dai Paesi Bassi per contaminazioni microbiologiche

 

Coldiretti, la black list dei cibi più dannosi per la salute: iI rischi della globalizzazione

 

Così dichiara sul sito ufficiale dell’associazione il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo:  “Non c’è più tempo da perdere e occorre rendere finalmente pubblici i flussi commerciali delle materie prime provenienti dall’estero per far conoscere anche ai consumatori i nomi delle aziende che usano ingredienti stranieri”, e prosegue “importanti passi avanti sono stati ottenuti con l’estensione dell’obbligo di indicare la provenienza del riso e del grano impiegato nella pasta ma molto resta da fare perché 1/3 della spesa resta anonima, dai succhi di frutta al concentrato di pomodoro fino ai salumi”.

Tags:
cibi più pericolosi coldirettiblack list coldirettilista nera coldiretti
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure

DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.