A- A+
Medicina
Colesterolo alto, come ottenere 525 euro al mese e l'invalidità civile

Colesterolo alto, come avere pensione d’invalidità e 525 euro al mese

Esistono due tipologie di colesterolo: il colesterolo HDL (definito buono) e quello LDL (definito invece cattivo). Nel caso in cui i valori di LDL siano superiori di quelli dell’HDL, si parla di ipercolesterolemia, una vera e propria patologia. Il colesterolo cattivo, infatti, può causare malattie invalidanti permanenti, perfino la morte prematura. Se la patologia diviene invalidante, i malati possono beneficiare, oltre che dell’esenzione del ticket sanitario e della concessione dell’invalidità civile.

Colesterolo alto, quando viene riconosciuta l’invalidità

Il colesterolo è alto quando dalle analisi del sangue emerge un livello di colesterolemia uguale o superiore a 40 mg/dl. In questa ipotesi, i pazienti avranno diritto al riconoscimento dell’invalidità civile e, nel caso di invalidità permanente con problemi deambulatori, anche all’indennità di accompagnamento.

Colesterolo alto, come ottenere l’invalidità civile

Cosa fare per il riconoscimento dell’invalidità civile, nel caso di patologie invalidanti legate al colesterolo? Innanzitutto è necessario il certificato introduttivo da parte del medico curante, in cui si dichiara il quadro clinico dell’interessato e l’entità della malattia. Questo documento, inoltrato telematicamente, permette al lavoratore di richiedere, in presenza di tutti i requisiti, l’invalidità civile, l’handicap grave per la legge 104 e l’indennità di accompagnamento.

Dopo l’inoltro della domanda con l’inserimento del numero protocollo del certificato telematico inviato dal medico curante, il richiedente verrà visitato dalla Commissione medica dell’INPS, la quale dovrà attestare il grado di invalidità del paziente. A tal fine, la Commissione attribuisce una determinata percentuale invalidante. Solo se tale percentuale è uguale o superiore al 74%, allora il soggetto avrà diritto all’assegno di invalidità civile.

Nell’ipotesi, inoltre, di invalidità al 100% e di difficoltà nel compiere gli atti quotidiani, allora la Commissione medica concede anche l’indennità di accompagnamento e l’handicap grave ai sensi della legge 104.

Colesterolo alto, a quanto ammonta l’assegno?

Dopo la determinazione della percentuale di invalidità, ai destinatari spetta un assegno che va dai 291 ai 525 euro. In particolare, l’assegno di invalidità civile, corrisposto dall’INPS ogni mese e per tredici mensilità, è di 291,69 euro. L’indennità di accompagnamento, invece, corrisposta per dodici mensilità, è di 525,17 euro. Infine, è possibile usufruire di tutti gli altri benefici previsti dall’art. 3 comma 3 della legge 104.

 

Leggi anche: 

" Quando il "matto" è il vicino di casa: papà "normale" uccide i due figli

Caso Orsini-Cartabianca: "Fu nominato dai governi Pd di Renzi e Gentiloni"

Guerra Russia-Ucraina, Camporini: "Putin è in difficoltà, non ha più riserve"

FdI, La Russa: "Giusto mandare armi ai patrioti ucraini". Sei d'accordo? Vota

La "gaffe" di Milo Infante, anche i giornalisti hanno un cuore

Dalla Gentili il consigliere di Zelensky: "Vinceremo noi, anche senza la Nato". VIDEO

Eni, con FAO e NNPC: consegnati 11 impianti idrici in Nigeria

Sicurezza antincendio, imprese e associazioni unite sul tema edilizio

Le imprese estere in Italia e i nuovi paradigmi della competitività”

 

Commenti
    Tags:
    colesterolocolesterolo altolegge 104




    in evidenza
    Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo

    Cronache

    Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.