A- A+
Medicina
Covid-19, il vaccino è un "impermeabile perfetto contro la pioggia forte"

Sono sempre di più le domande che le persone si fanno o fanno ai medici riguardo ai vaccini e alle varianti che continuano a svilupparsi.

“Dobbiamo pensare al vaccino come a un ottimo impermeabile-indica la dottoressa Leana Wen, medico di emergenza e professore di sanità pubblica alla George Washington University-se fuori pioviggina, non ci bagnerà, e anche se piove forte, probabilmente non ci si bagnerà. Ma se fuori c'è un uragano o un temporale, esiste la possibilità di bagnarsi”.

Per quanto riguarda le varianti, e proprio come le tempeste, i focolai di COVID-19 dovuti alla variante Delta, saranno localizzati ma, a differenza delle previsioni del tempo, è facile prevedere dove accadranno: ovunque ci siano alti tassi di persone non vaccinate”, ha confermato il dott. Anthony Fauci del National Institutes of Health e consigliere numero uno del Presidente Joe Biden.

Quello su cui tutto il mondo medico è d’accordo è che il vaccino è un elemento prezioso e, secondo l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) dovrebbe proteggere contro le nuovi varianti del virus.

Ma quanto siano protettivo in particolare contro la variante Delta, che attualmente è la più recente e preoccupante mutazione del virus, è ancora tutto da scoprire. Una cosa però è certa: se si è completamente vaccinati ( due settimane dopo la seconda dose) esistono moltissime probabilità di non avere un’infezione da Covid-19 e, nello sfortunato caso di prenderla, sarà molto leggera e veloce.

Per i vaccini approvati in Nord America e d Europa esiste una buona efficacia e copertura per evitare ospedalizzazione e morte da contagi per le varianti del Coronavirus.

La variante Alpha, identificata per la prima volta nel Regno Unito, è circa il 50% più trasmissibile rispetto alla forma originale del virus.

Il vaccino Pfizer è risultato efficace al 90% contro le forme più gravi di infezione causate da questa variante. Lo studio ha anche mostrato un'elevata protezione contro la variante Beta, individuata per la prima volta in Sud Africa.

Uno studio di Public Health England, agenzia del Department of Health and Social Care del Regno Unito, ha rilevato che AstraZeneca ha mostrato anche un alto livello di efficacia contro Alpha, con una riduzione dell'86% dei ricoveri.

E’ previsto che la variante Delta possa superare la variante Alpha come forma principale del virus negli Stati Uniti. Oltre il 20% dei nuovi casi negli Stati Uniti è già dovuto alla variante Delta.

Poiché la variante Delta è ancora più trasmissibile, circa il 60% in più rispetto all'Alpha, questa diventerà la maggiore preoccupazione delle persone.

Per quanto riguarda i vaccini, uno studio della variante Delta in Scozia dell'Università di Edimburgo ha rilevato che mentre la variante era associata a un raddoppio del rischio di ricovero nelle persone infette nella regione, i vaccini Pfizer e AstraZeneca offrivano protezione rispettivamente del 79% e del 60% contro l'infezione, due settimane dopo la seconda dose. E uno studio di Public Health England ha mostrato che due dosi del vaccino Pfizer erano efficaci per l'88% contro la malattia sintomatica della variante Delta.

Per quanto riguarda gli altri vaccini, sembra che la variante Delta non sia una grande minaccia.

Bisogna tessere consapevoli che i vaccini sono i protagonisti unici in questa pandemia e possono prevenire malattie gravi e morte.

I vaccini però non sono efficaci nel momento in cui si ricevono. Il problema è che non si è davvero protetti finché non si hanno ricevute entrambe le dosi dei vaccini e sono passate due settimane dopo. Ecco perché molti sanitari sono concordi nel ritenere importante vaccinarsi ora, prima che Delta diventi la variante dominante in circolazione.

Ma ancora adesso non bisogna abbassare la guardia e mantenere mascherine, distanziamento quando si è con persone non vaccinate e poi fare i test quando si viaggia, sia all'arrivo che alla partenza per assicurarsi di non essere veicoli di trasmissione di virus e di varianti. La guerra contro il virus non è affatto finita anche se siamo molto vicini alla vittoria.

Commenti
    Tags:
    covid-19vaccinovariantideltaalpha
    in evidenza
    Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

    Caldo record e rincari

    Condizionatori, scegliere i migliori
    Tutti i consigli per risparmiare

    i più visti
    in vetrina
    Pomeriggio rovente a Milano Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

    Pomeriggio rovente a Milano
    Dayane Mello bacia Dana Saber
    Ecco chi è la misteriosa modella


    casa, immobiliare
    motori
    I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

    I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.