A- A+
Medicina
Diabete, pancreas artificiale inietta insulina. Malati di diabete 1, svolta

Diabete, pancreas artificiale inietta insulina. Malati di diabete, svolta


Diabete, i malati sperano grazie al pancreas artificiale. Ma spieghiamo meglio: Vita piu' facile per i malati di diabete di tipo I o giovanile. Arriva dagli Usa il primo 'pancreas artificiale', un apparecchio che monitora automaticamente il glucosio nel sangue e rilascia la giusta quantita' di insulina, senza quindi piu' la necessita' di doversela iniettare con siringhe o penne.


Pancreas artificiale, rivoluzione Diabete: misura e inietta insulina. Via libera in Usa sul diabete giovanile


La Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia americana che regola i farmaci, ha approvato questo nuovo sistema per i pazienti dai 14 anni in su. ''E' la prima tecnologia di questo tipo - precisa Jeffrey Shuren, direttore del Centro di apparecchi e radiologia sanitaria dell'Fda - e puo' dare ai malati una maggiore liberta' nella vita di tutti i giorni, senza dover monitorare costantemente e manualmente il glucosio e farsi  iniezioni di insulina''. Il diabete di tipo 1, che richiede il trattamento con insulina tutta la vita, e' una malattia autoimmune. Il sistema immunitario riconosce come estranee e dannose le cellule del pancreas che producono insulina, e le attacca fino a distruggerle, portando a un deficit assoluto di questo ormone, che regola i livelli di glucosio nel sangue.


Diabete, dagli Usa è stato approvato il primo pancreas artificiale che misura ed inietta insulina. I numeri
 

La malattia si sviluppa in genere nell'adolescenza, ma puo' comparire anche in eta' neonatale o nei giovani adulti (circa il 30% dei casi e' diagnosticato in eta' adulta). In Italia colpisce circa 300.000 persone e ha un tasso di incidenza variabile, a seconda della regione: si va da 6/7 a 40 casi per 100.000 bambini con eta' 0-14 anni.


Pancreas artificiale, come funzione l'apparecchio anti diabete. Insulina regolata
 

L'apparecchio approvato dall'Fda, chiamato anche 'pancreas artificiale', regola i livelli di insulina quasi senza il minimo intervento del paziente. Misura il glucosio ogni cinque minuti e automaticamente somministra o trattiene l'insulina. Il sistema e' composto da un sensore che si attacca al corpo per misurare il glucosio sotto pelle, una pompa di insulina che si puo' agganciare alla cintura, e un cerotto ad infusione, collegato alla pompa con un catetere per il rilascio di insulina. Mentre l'apparecchio regola automaticamente i livelli di insulina, il paziente deve richiedere manualmente le dosi di insulina quando consuma i carboidrati col cibo. L'apparecchio e' risultato sicuro per i pazienti dai 14 anni in su, mentre non lo e' per i bambini dai 7 anni in giu' e per i pazienti che hanno bisogno di meno di 8 unita' di insulina al giorno. L'azienda produttrice sta lavorando ad uno strumento simile per i bambini dai 7 ai 13 anni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
diabetediabete pandreas artificialepancreas artificialepancreas artificiale usa
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.