A- A+
Diete
Alzheimer, la dieta per rallentare il declino cognitivo: i consigli sui cibi

Alzheimer, dieta per rallentare il declino cognitivo


Una dieta per rallentare il declino cognitivo può aiutare il cervello a non invecchiare prima del tempo influenzando negativamente le performance dei neuroni. Cominciando già da giovani a seguire un’alimentazione corretta, è possibile rallentare il declino cognitivo di 7 anni e mezzo e ridurre quasi drasticamente la possibilità di sviluppare in futuro malattie come l’Alzheimer. 


Alimentazione per prevenire l’Alzheimer: cibi da inserire nella dieta per rallentare il declino cognitivo


Anche se non è possibile affermare con certezza se alcuni cibi abbiano una correlazione diretta con lo sviluppo o la prevenzione della malattia di Alzheimer, è certo che alcuni alimenti sono nemici acerrimi del cervello. Come evidenzia la specialista in medicina interna e nutrizione Paola di Sara Farnetti, autrice del libro 'Mai più a dieta Salute e longevità con la medicina di precisione', gli alimenti che aiutano il cervello a rigenerarsi sono gli acidi grassi come il Dha, gli Omega 3 e l'Epa.

Ecco una lista dei cibi da inserire nella dieta per rallentare il declino cognitivo:

Acidi grassi

Acidi grassi sono contenuti in salmone, sgombro e pesce azzurro: servono a mantenere le membrane flessibili e influenzano le capacità cognitive.
Se assunti durante la gravidanza migliorano addirittura l'intelligenza del feto, specie gli Omega 3. Anche l'uovo è un alimento strategico in gravidanza, in particolare il tuorlo, che è ricco di colina.

Vitamina D

La vitamina D viene assunta tramite l’esposizione solare o, a tavola, inserendo nella propria dieta il consumo di uova, burro, avocado e salmone.
La vitamina D protegge il cervello attraverso l'aumento dell'attività delle cellule gliali, che hanno la funzione di sanare i neuroni danneggiati.

Pesce

Tra gli alimenti da portare in tavola per il benessere del cervello e per prevenire Alzheimer e declino cognitivo rientrano i piatti ricchi di olio di salmone, merluzzo e frutti di mare. 

Cioccolata, frutti rossi, curcuma 

Come spezzafame, preferire alimenti  come la cioccolata o il pane con l’olio extravergine d'oliva. Ottimi anche frutti rossi, broccoli, e curcuma. Insieme agli Omega 3 e al colesterolo buono alto, per spegnere il 'braciere ardente' del grasso addominale.

Dieta per rallentare il declino cognitivi: consigli per mantenere il cervello giovane e smart

Per  mantenere il cervello “giovane” e ritardare la comparsa di malattie come l’Alzheimer bisogna evitare l'eccesso di carboidrati.
Consumare molti carboidrati, infatti, può innescare il circolo vizioso dell'insulina con cali di attenzione, bruciore allo stomaco e testa vuota.

Infine, è importante anche come si mangia. Masticare è una sorta di respirazione per il cervello, dunque, i cibi croccanti supportano la neurogenesi, mentre una dieta semiliquida a base di brodi, zuppe e omogeneizzati può interferire negativamente sullo sviluppo ed il benessere del nostro cervello.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alzheimerdieta alzheimerdeclino cognitivoalimentazione e alzheimerprevenzione alzheimerprevenzione declino cognitivo
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

    Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.