A- A+
Medicina
Malattie renali: un milione di morti l’anno, una persona su 10 ne soffre

Una persona su 10 soffre di malattie renali

 

Le malattie renali sono più diffuse di quanto si creda, tuttavia c’è una scarsa consapevolezza delle patologie renali e una disparità dei trattamenti tra paesi ricchi e paesi in via di sviluppo.

Una persona su dieci soffre di malattie renali che provocano ben un milione di morti l’anno. È questo il dato sconcertante rilevato dal recente report,
“The Global Kidney Health Atlas”, diffuso in occasione del Congresso Internazionale di Nefrologia tenutosi a Città del Messico e pubblicato sul “Journal of the American Medical Association”.

 

Malattie renali provocano un milione di morti l'anno: manca la consapevolezza

 

L’insufficienza renale cronica è una condizione patologia a carico dei reni che compromettendo il sistema di filtraggio dei reni non consente l’eliminazione dei rifiuti tossici e il conseguente mantenimento degli equilibri fisiologici.

Purtroppo, come rileva il report, manca la consapevolezza tra gli affetti di malattie renali dell’essere colpiti da questa patologia: ben nove malati su 10 non lo sa. Per tale ragione non si sottopongono alle cure nei tempi giusti giungendo alla conseguenza più grave: la morte.

Inoltre, chi soffre di insufficienza renale, è sottoposto ad un rischio 20 volte superiore di morire per una patologia cardiovascolare (come infarto o ictus), ancor prima di entrare in dialisi.

David Johnson, docente di nefrologia all’Università di Brisbane e co-autore del dossier, dichiara:

La mancanza di sintomi nelle fasi iniziali della malattia e la scarsa consapevolezza da parte di medici e pazienti portano a fare sì che, quando la malattia viene scoperta, la funzionalità del rene risulta spesso già compromessa”, 


Una persona su 10 soffre di malattie renali: chi è a rischio di malattie renali

 

Le persone più a rischio di insufficienza renale sono quelle ipertese, diabetiche, i fumatori, gli obesi, chi ha precedenti in famiglia di insufficienza renale o di eventi cardiovascolari. A determinare l’evoluzione della malattia può essere un’infezione, la disidratazione o un’intossicazione da farmaci. 

 

Malattie renali:  una persona su ne 10 soffre, ma ci sono disparità tra pese e paese

 

Tra i Paesi ad alto reddito, l’Arabia Saudita e il Belgio fanno registrare la prevalenza più elevata di insufficienza renale cronica (24%), seguita dalla Polonia (18%), dalla Germania (17%), dal Regno Unito e da Singapore (16%), dal Canada e dall’Australia (13%). Quelle più basse, invece, sono state riscontrate in Norvegia e nei Paesi Bassi (5%). Dunque, se negli Stati occidentali è la sedentarietà il principale fattore di rischio, nelle realtà emergenti rimane ancora scarso l’accesso ai controlli e ai farmaci. 

Tags:
malattie renaliinsufficienza renale
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.