A- A+
Medicina
Reflusso gastroesofageo cura: le abitudini che stimolano il reflusso

La cura del reflusso gastroesofageo. I comportamenti da evitare per prevenire il reflusso

 

La risalita dei liquidi dallo stomaco alle pareti durante la digestione può accompagnarsi a sintomi quali acidità, dolore al petto e tosse. Il disturbo del reflusso gastroesofageo affligge gran parte della popolazione ma ben pochi sanno effettivamente quali sono i comportamenti che stimolano la comparsa dei fastidi più comuni dovuti ad una cattiva digestione.

 

Quali sono i rimedi naturali del reflusso gastrico. L’attività fisica che aiuta a curare la malattia

 

Come sostengono gli esperti, un buono stile di vita è la strada giusta per il benessere dell’organismo. Ecco perché anche la correzione di alcune abitudini errate può aiutarci a liberarci dai fastidi che la risalita del materiale acido inevitabilmente comporta.

Come prima osservazione, è utile chiarire che in generale praticare l’attività fisica può proteggere dall’insorgenza del reflusso. Coloro che praticano uno sport regolarmente, bruciano le calorie in eccesso e riducono così il rischio di manifestare i sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo. Tuttavia chi ha già questa malattia deve stare attento al tipo di ginnastica che vuol praticare: salti e movimenti che aumentano la pressione addominale possono scatenare la risalita degli acidi. Al contrario una ginnastica aerobica può essere ben tollerata dai pazienti che soffrono di questa patologia.

 

Cura della patologia digestiva del reflusso: i cibi da evitare

 

Gli alimenti assunti possono essere la causa scatenante di fastidi del tratto gastro intestinale. Evitare, a tal proposito, l’assunzione di cibi molto grassi come cioccolato e bevande contenenti caffeina, o di cibi acidi come il pomodoro. Evitare, inoltre, le abitudini alimentari sbagliate come quella di fare sport fisico dopo aver assunto una gran quantità di carboidrati e, in generale, non praticare sport a stomaco pieno.

Se non si ha il tempo di praticare uno sport, è bene fare una passeggiata dopo i pasti o andare a letto dopo tre ore dalla cena, così come masticare una chewing gum dopo il pasto.

Infine, limitare il fumo di sigaretta può aiutare a ridurre l’insorgenza dei disturbi digestivi e migliora il normale funzionamento dell’apparato gastrointestinale.

 

Tags:
reflusso gastroesofageocura reflusso gastroesofageocattiva alimentazioneproblemi gastrici
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.