A- A+
Auto e Motori
Fase 2: Federauto: “Se non riparte l’automobile, non riparte nemmeno lo stato"

“L’automobile è una delle più belle mucche da mungere per l’erario italiano”. Esordisce così, nella nostra videointervista, il Presidente Federauto Adolfo De Stefani Cosentino. Federauto è una realtà super controllata dallo stato, che produce un gettito fiscale importante di fronte al quale, lo stato, in questa situazione di emergenza, fa poco o nulla per sostenerla. Ed è un enorme controsenso visto che, se non riparte l’automobile, lo stato avrà meno entrate. Tutta la filiera dell’automobile, da Federauto a ANFIA e a UNRAE, è unita e compatta e ha presentato un unico pacchetto di richieste dove non si chiede una mega rottamazione e non si chiedono prestiti a fondo perduto. Si chiede semplicemente una precisa volontà di far ripartire l’Italia. Il consumatore deve essere messo nelle condizioni di acquistare e di spendere soldi facendo “girare” l’intera economia. Magari trattando fiscalmente l’auto come viene trattata nel resto d’Europa e favorendo anche le vetture fino a 95 g/km di C02…

Commenti
    Tags:
    coronavirusfase 2federautoincentivi statalivideointerviste
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare

    Mercedes-Benz Classe C: una storia tutta da raccontare


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.