A- A+
Politica
"All'Ucraina soldi, non armi". Berlusconi e Tajani stoppano Meloni
Antonio Tajani Angelo Maria Perrino

Guerra Ucraina, Berlusconi: "Invece di inviare armi, mettiamo sul tavolo miliardi per la ricostruzione" 

"In questa situazione noi non possiamo che essere con l’Occidente nella difesa dei diritti di un Paese libero e democratico come l’Ucraina”: Silvio Berlusconi nel libro di Bruno Vespa “La grande tempesta” in uscita venerdì 4 novembre da Mondadori Rai Libri torna sulla crisi in corso tra Mosca e Kiev e propone la sua soluzione di pace. “Forse, solo se a un certo punto l’Ucraina capisse di non poter più contare sulle armi e sugli aiuti e se, invece, l’Occidente promettesse di fornirle centinaia di miliardi di dollari per la ricostruzione delle sue città devastate dalla guerra. In questo caso Zelensky, forse, potrebbe accettare di sedersi al tavolo per una trattativa”. 

Guerra Ucraina, la linea di Fi anticipata a La Piazza dal neo ministro degli Esteri Antonio Tajani 

GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA DEL DIRETTORE PERRINO A TAJANI: "Basta armi all'Ucraina, non ci sarà nessun nuovo governo Draghi"

La linea di Forza Italia spiegata da Berlusconi era stata anticipata a fine agosto dall'attuale ministro degli Esteri Antonio Tajani, nella prima serata de La Piazza, la kermesse politica ideata e organizzata dal direttore di Affaritaliani Angelo Maria Perrino. Intervistato da Perrino a Ceglie Messapice Tajani aveva dichiarato: "Bisogna intervenire sulle bollette. Abbiamo chiesto di dare vita a un nuovo Recovery Plan: è giusto infliggere sanzioni alla Russia, ma bisogna proteggere chi subisce le sanzioni, non è giusto che subiamo queste scelte. Non abbiamo più armi da inviare, dovranno farlo gli Usa e il Regno Unito, non possiamo toglierle alle nostre forze armate. Politicamente dobbiamo stare in sintonia con la Nato, ma basta con questa generosità. Stiamo combattendo una guerra economica e l'Europa dovrebbe bloccare la Borsa di Amsterdam e fissare un prezzo uguale per tutti. Deve imporsi con Putin e dire qual è il prezzo che vuole pagare, anche dal punto di vista economico dobbiamo essere molto più coraggiosi". 

Le reazioni del centrosinistra: "Sulla politica estera, la maggioranza non esiste"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
armiberlusconiucraina





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.