A- A+
Politica
Arrivano le ferie, benzina a 2 € al litro. Perché il governo non interviene?

I dati sono quelli forniti ufficialmente dal ministero delle Imprese e del made in Italy

 

Come ogni anno, in vista degli esodi estivi, torna ad aumentare il prezzo della benzina che ora è arrivato, in alcune pompe, a due euro al litro. I dati sono quelli forniti ufficialmente dal ministero delle Imprese e del made in Italy:

la media nazionale dei prezzi al self-service è salita per la benzina a 1,85 euro al litro mentre per il gasolio a 1,69 e risulta tuttora in aumento costante. Mentre per il “servito” i prezzi sono saliti a 1,985 euro e per il gasolio a 1,830 euro.

Che ci sia qualcosa di strano lo si può dedurre dal fatto che dopo mesi di ribassi cominciati ad aprile i prezzi sono cominciati a risalire a luglio. Naturalmente le spiegazioni ufficiali parlano di inevitabile aumento dovuto ad un “rialzo congiunturale” che non torna col fatto che da inizio anno il Brent è calato di circa un punto, raggiungendo i 79,29 dollari al barile.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
benzina vacanze 2 euro





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Da Napoli a Milano, le migliori pizze italiane: ecco dove mangiarle. La classifica

Da Napoli a Milano, le migliori pizze italiane: ecco dove mangiarle. La classifica


motori
Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.