A- A+
Politica
Assegno unico, importanti novità in arrivo. Ecco che cosa potrebbe succedere

Assegno unico 2023


Il mancato riconoscimento alle famiglie monogenitoriali, in molti casi vedove e vedovi con figli anche piccoli, della maggiorazione di 30 euro a figlio al mese nell'assegno unico, tolta dall'Inps da ottobre 2022, in quanto il secondo coniuge non lavora, anche se in molti casi è morto, "è nota al ministero dell'Economia e delle Finanze", spiegano fonti del Mef.

Non è facile trovare una soluzione, come in ogni provvedimento servono le coperture. Ma sapere che al Mef sanno della questione e, probabilmente, ci stanno lavorando fa sperare un milione di famiglie monogenitoriali che ogni mese non percepiscono 30 euro a figlio per un legge sbagliata fatta dal Pd.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assegno unico famiglie monogenitorialiassegno unico vedove vedovi





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.