A- A+
Politica
Assegno unico, cambia tutto. Più soldi. Ecco per chi e quanti soldi in più

Assegno unico cabiamenti in arrivo


Isee, cambia tutto. I nuovi criteri e l'impatto sull'assegno unico

L'Assegno Unico universale per le famiglie ha raggiunto 9,2 milioni di figli nel primo semestre di applicazione marzo-agosto 2022 .

Lo comunica l'INPS,  informando della pubblicazione dei dati sulla nuova prestazione di assistenza  per i genitori che ha sostituito molte misure vigenti in precedenza.

Viene specificato - scrive https://www.fiscoetasse.com/ - che la spesa relativa ai nuclei non percettori di RdC risulta pari a 7,3 miliardi di euro, in  riferimento a una platea di circa 5,4 milioni di richiedenti e 8,7 milioni di figli beneficiaridi almeno una mensilità; l'importo medio mensile nazionale è di  145 € per figlio .

Il 47% dei figli raggiunti dalla misura si concentrano al Nord, e per essi si osservano importi medi più modesti avendo livelli di ISEE più elevato, mentre al  Sud vi è una minore consistenza di beneficiari (34%)  che ricevono pero  importi mensili  mediamente più alti, dati i  livelli di ISEE mediamente più bassi in queste aree. In particolare: 

il valore minimo dell’importo si registra nella Provincia autonoma di Bolzano, dove per ciascun figlio si ha un importo mensile pari a 132 €;

il valore massimo, pari a 166 € per ciascun figlio, si registra in Calabria.

Per le famiglie con figli disabili si segnala invece un importo medio di  livello più elevato di quelli generali: in termini medi l’importo del mese di agosto erogato ai

figli disabili risulta pari a 204€, con importi che variano:

da 242€ per il livello minimo di ISEE 

a poco meno di  100€ per chi ha rinunciato alla presentazione della dichiarazione ISEE.

Leggi anche Assegno unico figli disabili importi aumentati per il 2022.

Si ricorda che l’importo base dell’assegno per ciascun figlio minore, in assenza di  maggiorazioni, attualmente va: 

da un minimo di 50 €, in assenza di ISEE o con ISEE pari o superiore a  40mila euro, 

ad un massimo di 175 € per  le famiglie con ISEE fino a 15mila euro.

L’assegno viene corrisposto dall’INPS a domanda, tranne per i nuclei familiari che  percepiscono il Reddito di Cittadinanza (RdC), per i quali  l'erogazione avviene automaticamente sulla base dei dati già in possesso dell'INPS.

Assegno unico universale domande e aumenti 2023

Il direttore generale dell'Inps ha dichiarato che dal prossimo anno non sarà necessario fare domanda per l'assegno unico a meno che non ci siano variazioni dei requisiti  della famiglia ovvero : 

maggior numero di figli, 

raggiungimento dell'età che li esclude dall accesso (22 anni)

modifica dell’Isee cioè  variazioni di reddito o del patrimonio del nucleo familiare 

Infine è importante sottolineare che l’assegno unico , come le altre prestazioni INPS , è correlato all'andamento dell'inflazione . 

Quindi visto  il recente forte innazamento dell'indice dei prezzi degli ultimi mesi,  a gennaio  2023 l'importo mensile sarà rivalutato almeno del 9% ( ipotesi di tasso a annuale2022  ad oggi) Il valore dell'assegno  unico  mensile dovrebbe passare quindi :

da 175 euro a 196 euro, per le famiglie con ISEE  a 15mila euro 

 da 50 a 55  euro mensili,  per chi ha un Isee superiore a 40mila euro. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assegno unico 2023assegno unico cambiamentiassegno unico modifiche





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.