A- A+
Politica
Autonomia, rissa alla Camera: Donno (M5s) a terra colpito da Iezzi (Lega)

Autonomia, rissa alla Camera: Donno (M5s) a terra colpito da Iezzi (Lega)

Una rissa tra parlamentari è scoppiata nell'aula della Camera durante la discussione dell'autonomia differenziata e il deputato del movimento cinque stelle, Leonardo Donno, che stava cercando di dare una bandiera tricolore al ministro Calderoli, è stato colpito ed è caduto a terra.

GUARDA IL VIDEO DELLA RISSA

Subito dopo è stato portato via dall'aula in carrozzina.  Secondo quanto riferito da Marco Grimaldi di Avs, a strattonare e colpire il pentastellato Donno sarebbe stato un deputato leghista, nel parapiglia delle proteste.

LEGGI ANCHE: FdI: "A noi il Veneto". E i meloniani già frenano sull'autonomia. Effetto voto

''Tutto è iniziato con il gesto irrispettoso e oltraggioso di Donno...''. In Transatlantico a Montecitorio, sciamano giornalisti e deputati dopo la bagarre finita a scazzottate in Aula durante l'esame del ddl sull'Autonomia differenziata. Che ora, secondo alcuni parlamentari del centrodestra, dopo quanto accaduto, potrebbe essere a rischio approvazione. Federico Mollicone, esponente di Fratelli d'Italia, racconta che ad accendere gli animi è stato la provocazione del cinque stelle Leonardo Donno che ha provato ad avvolgere con il tricolore il ministro degli Affari regionali, Roberto Calderoli: ''Donno in maniera sarcastica e irrispettosa voleva mettere sulle spalle di Calderoli la bandiera italiana. A quel punto è scattato il parapiglia ma senza contatto fisico''. Mollicone non ha dubbi quando gli hanno chiesto se l'esponente pentastellato è stato colpito dal leghista Igor Iezzi: ''Donno si è buttato a terra e ha fatto una sceneggiata...''.






in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.