A- A+
Politica
Benzina, taglio subito alle accise. Primo intervento, poi altri. Esclusivo

Mef e Palazzo Chigi a caccia di 300-400 milioni subito


La Procura di Roma ha aperto un'inchiesta e sono partiti i controlli della Guardia di Finanza sulla corsa che pare inarrestabile del prezzo dei carburanti, come spiega dettagliatamente in questo articolo Affaritaliani.it. Politicamente, nella maggioranza, c'è molta preoccupazione per un tema popolarissimo che colpisce soprattutto le fasce più deboli della popolazione, i pendolari che usano l'auto per lavoro e gli autotrasportatori. Va bene l'accusa di speculazione, avanzata da Matteo Salvini, ma la decisione di non rinnovare lo sconto, ovvero il taglio delle accise deciso dal governo Draghi, pesa molto. E ovviamente le opposizioni soffiano sul fuoco e sul malcontento che inizia a serpeggiare nel Paese.

Qualche giorno fa Affaritaliani.it ha scritto che a marzo, grazie all'extra-gettito Iva di gennaio e febbraio legato alla super-inflazione (non solo carburanti) avrebbe utilizzato quel tesoretto per cercare di arginare il

Benzina, Salvini: domani in cdm valutiamo intervento

"Come governo c'è domani un consiglio dei ministri e ragioneremo se, fra guerra, caro materiali e caro materie prime, sia il caso di intervenire e ci siano denari per intervenire". E' quanto ha detto a Brescia il ministro dei Trasporti Matteo Salvini parlando dei rincari del carburante. "Sono contento - ha aggiunto - che ci siano dei controlli a tappeto, perché anche in questo caso, come nel caso del gas e della luce, qualcuno ne sta approfittando, perché per lo stesso prodotto non puoi pagare 1,70 euro in una città e 2,30 euro in un'altra. È giusto controllare e verificare". 

boom dei prezzi di verde e diesel. Vero, confermato. Ma qui bisogna intervenire subito. Il problema è che la Legge di Bilancio è appena stata approvata a fine dicembre e trovare le risorse non è affatto facile. Il taglio di 30,5 centesimi (compresa l'Iva) delle accise sui carburanti di Draghi costava nel 2022 circa un miliardo di euro al mese. Impossibile

Carburanti, domani Meloni-Giorgetti incontrano il Comandante della Gdf

Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, e il ministro dell'Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, incontreranno domani a Palazzo Chigi il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. Giuseppe Zafarana, per fare il punto e valutare ogni possibile ulteriore azione di contrasto alle speculazioni in atto sui prezzi dei carburanti. Lo comunica una nota di palazzo Chigi. 

replicare ora una misura del genere. Ma, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, è allo studio un'ipotesi di decreto urgente tampone, quantomeno per dare un segnale, da 300-400 milioni di euro per tagliare di almeno 10 centesimi il prezzo di verde e diesel fino a metà febbraio. Poi si valuterà l'andamento dei conti, del prezzo del petrolio e si capirà meglio se e come intervenire ulteriormente.

Trovare i soldi non sarà facile, anche perché la Lega non ci pensa nemmeno a rinunciare alla cancellazione delle cartelle sotto 1.000 euro o all'innalzamento fino a 85mila euro di reddito per la flat tax al 10% per le Partite Iva. Qualcuno ha ipotizzato un'ulteriore stretta sul reddito di cittadinanza, ma anche qui siamo già al limite e la stessa premier Giorgia Meloni ha più volte promesso una riforma graduale e non choc. I tecnici del ministero dell'Economia e delle Finanze e di Palazzo Chigi sono al lavoro per cercare nelle pieghe del bilancio statale quei 300-400 milioni di euro almeno per un intervento, forse simbolico e tampone, ma per dare ai cittadini un segnale da parte del governo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
benzina sconto taglio accisecarburanti accise tagliio





in evidenza
Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

Inverno pieno

Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
INEOS Fusilier: il nuovo 4x4 a zero e basse emissioni

INEOS Fusilier: il nuovo 4x4 a zero e basse emissioni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.