A- A+
Politica
Berlusconi, diagnosticata una leucemia "cronica". Buona reazione alla chemio

Berlusconi, San Raffaele: infezione polmonare nel quadro di una leucemia mielomonocitica cronica

"Il Presidente Silvio Berlusconi e' attualmente ricoverato in terapia intensiva per la cura di un'infezione polmonare. L'evento infettivo si inquadra nel contesto di una condizione ematologica cronica di cui egli e' portatore da tempo: leucemia mielomonocitica cronica, di cui e' stata accertata la persistente fase cronica e l'assenza di caratteristiche evolutive in leucemia acuta. La strategia terapeutica in atto prevede la cura dell'infezione polmonare, un trattamento specialistico citoriduttivo mirato a limitare gli effetti negativi dell'iperleucocitosi patologica e il ripristino delle condizioni cliniche preesistenti". E' quanto si legge in una nota diffusa oggi dall'ospedale San Raffaele a firma del rpofessor Alberto Zangrillo, medico personale di Berlusconi e del professor Fabio Ciceri, primario delle Unita' di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo e Oncoematologia.

Fonti, Berlusconi reagisce bene e leucemia trattabile

Le condizioni di Silvio Berlusconi "registrano oggi un incoraggiante miglioramento rispetto a ieri. Sebbene la situazione imponga la massima prudenza, l'ex premier starebbe reagendo in modo positivo alla terapia antibiotica decisa per curare la polmonite insorta negli scorsi giorni". Lo apprende l'ANSA da fonti vicino al presidente. "La forma di leucemia cronica da cui è affetto da tempo - come riferiscono le stesse fonti - peraltro non sarebbe rara per soggetti della sua età e viene normalmente trattata con terapie poco invasive, consentendo una qualità della vita pressoché normale". 

Berlusconi, la figlia Marina e il fratello Paolo di nuovo da lui

Dopo aver trascorso la mattinata al San Raffaele, la figlia Marina e il fratello Paolo di Silvio Berlusconi sono tornati poco dopo le 15 all'ospedale, entrando con le rispettive auto di servizio dall'ingresso di via Olgettina per stare accanto al Presidente di Forza Italia ricoverato in terapia intensiva per una infezione polmonare. L'ex premier, secondo il bollettino medico, è affetto da forma di leucemia cronica. 

"Notte tranquilla, le condizioni sono stabili". Con queste parole il vicepremier, ministro degli Esteri e numero due di Forza Italia Antonio Tajani commenta con Affaritaliani.it le condizioni di salute dell'ex premier Silvio Berlusconi, ricoverato da ieri in terapia intensiva all'ospedale San Raffaele di Milano.

Meloni chiama Berlusconi, auguri di pronta guarigione

La premier Giorgia Meloni, a quanto si apprende, ha sentito in giornata Silvio Berlusconi. La presidente del Consiglio ha chiamato il leader di Forza Italia esprimendogli il suo incoraggiamento e facendogli gli auguri di pronta guarigione.

Berlusconi: telefonata tra Cavaliere e Salvini 

Telefonata tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Lo fa sapere la Lega. Il Cavaliere ha chiamato il leader della Lega che poco prima aveva mandato un sms affettuoso all'ex premier, ricoverato al San Raffaele. "E' la telefonata piu' bella che potessi ricevere" ha commentato Salvini, che ha ribadito a Berlusconi "ti aspettiamo presto". 

Calenda: "Si chiude di fatto la seconda Repubblica"

"Non ho mai votato Berlusconi, e' stato mio avversario ma in questo momento tutti dobbiamo fargli gli auguri per tornare presto al lavoro". Lo ha detto il leader del Terzo polo Carlo Calenda a Tagada' su La7. "I trattamenti per la leucemia sono molto violenti, debilitano il fisico, ho avuto mia moglie malata di leucemia...", ha ricordato l'ex ministro. Detto questo, alla luce dello stato di salute del Cavaliere, "e' di fatto la chiusura della seconda Repubblica, perche' la seconda Repubblica e' Berlusconi. Non ho mai creduto alla successione di Berlusconi" in Forza Italia, "non ho mai creduto che ci possa essere un altro Berlusconi. Si chiude un pezzo di storia. E' un uomo che ha fatto davvero di tutto, e' un leone, ma adesso l'unica cosa che bisogna fare e' augurargli il meglio", ha concluso Calenda. 

Berlusconi, FI a Calenda: e' cio' che lui non sara' mai

"Gli auguri di Calenda, come tantissimi messaggi arrivati in queste ore per la pronta guarigione del presidente Berlusconi, non possono che fare piacere. Ancora una volta, pero', Calenda ha sbagliato completamente". Lo dice il deputato FI Roberto Bagnasco. "Berlusconi e le sue idee hanno rappresentato, rappresentano e rappresenteranno sempre - rimarca - quello che Carlo Calenda non sara' mai: il punto riferimento moderati italiani e uno statista di caratura internazionale". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconi notte tranquilla condizioni stabili tajani





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


motori
Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.