A- A+
Politica
Berlusconi: "Penso che mi candiderò al Senato: Meloni premier adeguata"
Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni

Elezioni, Berlusconi: "Penso che mi candiderò al Senato, la flat tax fa crescere l'economia" 

Silvio Berlusconi pensa alla candidatura al Senato. "Ci sto pensando, perché ho avuto pressioni da parte di tantissime persone, non solo da parte di Forza Italia. Quindi penso che alla fine mi candiderò al Senato". L'annuncio del presidente di Forza Italia arriva direttamente da "Radio Anch'io", in onda su Radio Raiuno. Il presidente di Fi, ospite ai microfoni Rai, mette nero su bianco anche il nodo sulla candidatura premier del Cdx. "Noi abbiamo detto che chi ha più voti proporrà il nome del premier. Se sarà Giorgia io credo che sarà all'altezza. Non sono appassionato a questa competizione". 

Una nota anche sulla flat tax, cavallo di battaglia della coalizione del centrodestra. "Quando nel 1994 il ministro Martino e io abbiamo elaborato la proposta della flat tax, è emersa una verità sorprendente. Non è corretto dire che costa, al contrario fa crescere le entrate. Evasione e elusione diventano meno convenienti e lo stimolo che ne deriva all'economia fa crescere occupazione e entrate pubbliche, quindi l'economia. Naturalmente non vogliamo fare nuovo deficit, andremo per gradi". 

Elezioni, Berlusconi: "Pd impegnato a creare Cln"

La preoccupazione dell'Europa per la vittoria della destra "ho l'impressione che sia enfatizzata dalla sinistra italiana. Il Pd sembra impegnato a creare un nuovo Comitato di liberazione nazionale contro quello che loro chiamano le destre. Questo non fa bene al paese e nè alla qualità del dibattito politico. La presenza di FI nel governo sarà garanzia di atlantismo e europeismo. Dovrebbe essere la sinistra ad avere qualche imbarazzo, visto che Fratoianni ha votato contro l'allargamento della Nato". Lo dice il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi a 'Radio1'. 

Elezioni,  Berlusconi: "Per noi più importante fare torta che pensare a dividerla"

"Solo un'Europa profondamente riformata potrà svolgere una politica estera e di difesa da soggetto politico forte. Potremmo finalmente sederci al tavolo con l'America, con la Russia e con la Cina". Lo dice il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi a 'Radio1'.  "La differenza tra noi e la sinistra" è che "per noi è più importante fare la torta che pensare come dividerla".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    berlusconimelonisenato





    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.