A- A+
Politica
Bianchi ha votato Gualtieri, anzi no. Lazio, il solito pasticcio 5 Stelle

Donatella Bianchi ha votato Gualtieri invece di Virginia Raggi alle ultime elezioni, ma anzi no

Ieri Donatella Bianchi, candidata del Movimento Cinque Stelle alla Presidenza della Regione Lazio, stava a “Un giorno da pecora” in onda su Radio Rai1. E tra una domanda e l’altra le hanno chiesto per chi avesse votato in passato. La risposta è stata di tipo nautico: “Alle ultime elezioni non ho votato, ero in mezzo al mare”.

Risposta marina dicevamo, ma già un po’ incauta per gli scaltri elettori che vi percepiscono la possibile presenza di qualche Yacht grillino o affini. Ma poi la candidata continua dicendo che in passato ha votato a sinistra senza specificare esattamente per chi. Infine la bomba e cioè che alle ultime comunali lei ha scelto Roberto Gualtieri perché il suo programma era il “più convincente”.

Gelo in studio che si somma al gelo meteorologico di questi giorni. La redazione si insospettisce e controlla. Non ci vuole molto a confermare il ghiotto sospetto, la Bianchi ha votato Gualtieri ma era presente anche la sindaca uscente Virginia Raggi che arrivò – come noto - all’ultimo posto e non entrò neppure al ballottaggio, severamente punita dai romani.

In studio le si fa notare la stranezza, visto che lei ora è candidata proprio per i Cinque Stelle: "Ah sì c’era la Raggi, non l’ho votata perché non vengo dalla politica ma da un altro tipo di approccio alla vita, il sindaco Gualtieri aveva un programma che mi convinceva rispetto ad una visione della gestione della città e dei rifiuti". Ma come? Giuseppe Conte ti schiera sulla tolda di comando della nave elettorale e tu te ne esci che hai votato il principale contendente alle prossime elezioni regionali e cioè il Partito democratico?

E poi lo ha votato per il suo programma sui rifiuti, cioè per il termovalorizzatore che la stessa Bianchi attacca giorno e notte? Ma dov’è la coerenza? Termovalorizzatore, tra l’altro, che fece cadere il governo Draghi. La Bianchi sta clamorosamente confermando quindi quello che l’opinione pubblica pensa e ha dimostrato col voto: la politica amministrativa di Virginia Raggi è stata fallimentare e lo è stata particolarmente proprio nella gestione dei rifiuti.

E qui dobbiamo fare un passo indietro e cioè alla ritrosia che la Bianchi ha (giustamente) manifestato ad incontrare la Raggi in campagna elettorale. Ne abbiamo parlato qui:

LEGGI ANCHE: https://www.affaritaliani.it/politica/donatella-bianchi-l-abbraccio-fatale-della-raggi-837937.html

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bianchi guatlieri raggi





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.