A- A+
Politica
Calenda da Vespa: fiera delle vanità. Azione-Italia Viva nel Terzo Pol(l)o

“Siamo bravissimi. Da zero siamo arrivati all’8% alle ultime politiche”. Appunto: un fallimento

Ieri sera Carletto Calenda stava ospite da Vespa per i 5 minuti simil –biagiani che accompagnano ormai ogni sera l’ambito spazio post TG1. Il tema era: varie ed eventuali.

Il look di quello che hanno chiamato il Churchill dei Parioli stranamente sobrio e pulito. I tatuaggiacci da brigata Wagner sapientemente nascosti, la barba rifatta all’uopo, i capelli mesciati e nessuna traccia di ridicole corone imperiali dorate, niente irritazioni brufolose sottocutanee, sembrava quasi una persona normale, forse anche dimagrito e perfettino. Solo che poi ha parlato. E quando Calenda parla la Natura si ribella.

Sorgono improvvisi e potenti venti di maestrale e lo studio è stato inondato da un vento freddo. La Natura si prepara, come può, a resistere al Calenda – pensiero che ne scuote i precordi più intimi e la rovescia impudicamente tutta in un mare di stelle. Inizia con una auto - esaltazione in realtà ingenuotta: dice: “io sono il leader del Terzo Polo perché Renzi ha fatto un passo indietro”. E si mette di profilo in attesa dell’effetto sorpresa che non c’è. E ci credo che Renzi ha fatto un passo indietro perché mica è scemo e al massacro lo manda da solo, un po’ come fece la volpe Tabacci con l’ingenuo Di Maio non mettendogli il nome nel simbolo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calenda vespa





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.