A- A+
Politica
Caterina Chinnici, da paladina antimafia a capolista del trasformismo
Caterina Chinnici

Caterina Chinnici, il passaggio da Pd-M5s a FI in soli due anni è un caso. Lei tira dritto: "Scelta di coerenza"

Caterina Chinnici è finita al centro del dibattito politico per la sua scelta di passare nel giro di soli due anni dalla candidatura alla Regione Sicilia con Pd e M5s a quella con Forza Italia per le prossime Europee. La paladina dell'antimafia, europarlamentare uscente, ha scelto il partito di Tajani per tornare a Strasburgo e questo ha generato polemiche. Chinnici, figlia del giudice ucciso dalla mafia nel luglio 1983, - riporta La Repubblica - aveva messo il veto a una candidatura della Dc di Totò Cuffaro, ex governatore che ha scontato una pena per favoreggiamento alla mafia. I voti di quel partito, alla fine, confluiranno comunque nella stessa lista. L’accordo è con Noi Moderati a sostegno del candidato Massimo Dell’Utri, avvocato omonimo ma non parente di Marcello, fondatore del partito, che a sua volta ha scontato una condanna per reati di mafia. "L’ho appreso dai giornali. Punto", taglia corto.

Leggi anche: "Cuffaro con FI, cosa dice Chinnici?". L'affondo di Castelli (Sud chiama Nord)

Chinnici - prosegue La Repubblica - fa ancora i conti con l’accusa di incoerenza per il clamoroso passaggio di campo. Complici anche i primi manifesti elettorali circolati nell’Isola: la medesima foto, in cui era stato cambiato soltanto il simbolo. Di quelle polemiche lei fa oggi il leitmotiv della sua campagna elettorale, ripetendo a una nuova platea di elettori che non la conosce e va a presentarsi a lei, che la sua è stata una decisione di "coerenza coi suoi valori. Tajani ha colto il mio disagio, mi ha corteggiata per mesi. La mia è stata una scelta lunga e tormentata".






in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere


motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.