A- A+
Politica
Sara Funaro, psicologa e "nipote d'arte": chi è la nuova sindaca di Firenze
Sara Funaro

Chi è Sara Funaro, psicologa e prima donna sindaco di Firenze

Sara Funaro, 47 anni, e' la prima sindaca di Firenze a sedere sullo scranno piu' importante di Palazzo Vecchio. L'esponente dem e assessora uscente della giunta Nardella ha un curriculum di tutto rispetto. E la sua storia politica ha un dna d'eccezione. La Funaro, infatti, e' la nipote del 'sindaco dell'alluvione'. Quel Piero Bargellini, sindaco democristiano che si trovo', nel 1966, a dover gestire i drammatici fatti che balzarono alle cronache del mondo intero. 'Firenze al plurale, tante voci una citta'', e' stato lo slogan della campagna elettorale con cui si e' presentata ai cittadini.

"Sono nata a Firenze nel 1976 in una famiglia dove le differenze culturali e religiose hanno sempre rappresentato un'occasione di arricchimento, confronto e rispetto reciproco, - dice di se nella biografia - elementi fondamentali che hanno caratterizzato tutta la mia vita. Dopo le scuole superiori mi sono laureata in psicologia a Firenze e specializzata in psicoterapia con un corso quadriennale in psicologia clinica. Ho svolto un corso di perfezionamento in psicoterapia fenomenologica all'Universita' di Urbino e ho frequentato un master di Etnopsichiatria con docenti del Centre Devereux di Parigi. Negli anni - prosegue - ho lavorato come psicoterapeuta clinica, come formatrice del personale e come supervisore di realta' che lavoravano con persone provenienti da situazioni traumatiche, in particolar modo situazioni migratorie. Sono cofondatrice della scuola di Psicoterapia fenomenologico dinamica".

Ma il mondo di riferimento e impegno della Funaro e' senza dubbio il sociale. "Ho iniziato facendo la volontaria da adolescente con ragazze e ragazzi disabili, ho continuato lavorando come operatrice con i minori, nella salute mentale e nelle dipendenze. Poi ho deciso di trasferirmi in Brasile, a Salvador Bahia, dove ho lavorato con i bambini di strada e presso comunita' psichiatriche, a fianco degli ultimi e di chi non aveva una voce. Nella vita ho avuto la grande fortuna di trasformare le passioni in una professione, ho sempre creduto che se qualcuno non ha piu' speranze bisogna aiutarlo a iniziare nuovamente a sognare". "Ispirata dall'esempio di mio nonno Piero Bargellini, uno dei sindaci piu' amati dai fiorentini, ho scelto di dedicarmi anch'io alla politica. Alle persone". Nel 2014 inizia questa avventura al fianco di Dario Nardella come assessora a Welfare e Sanita', Casa, Pari Opportunita', Accoglienza e Integrazione. Nel 2019 viene eletta nel consiglio comunale e riconfermata nuovamente in giunta con deleghe a Welfare e Sanita', Immigrazione e Istruzione. "Abbiamo sempre lavorato - conclude - con un obiettivo in testa: rendere la citta' sempre piu' inclusiva e giusta".

Funaro, dedico vittoria a mio nonno Piero Bargellini

"Vorrei dedicare questa vittoria a una persona che non c'è più, a mio nonno Piero Bargellini", ex sindaco dell'alluvione di Firenze, "da lontano gli vorrei dire una sua frase che mi è sempre rimasta nel cuore, quando lui diceva di aver fatto talmente tante dichiarazioni di amore per Firenze da doverla sposare. Gli vorrei dire 'Oggi nonno la sposo anche io' questa meravigliosa città. Darò tutta me stessa per fare il meglio per Firenze, sarò la sindaca di tutte e tutti i fiorentini". Queste le prime parole da sindaco di Sara Funaro.

Nardella, 'Funaro sarà una grandissima sindaca' 

"C'è un grande salto di qualità rispetto a due settimane fa, ora aspettiamo i dati consolidati però son felicissimo perché è una giornata straordinaria da tanti punti di vista e sono orgoglioso di poter cedere la mia fascia a una donna come Sara: è stata una grande assessora, sarà una grandissima sindaca". Lo ha detto il sindaco uscente di Firenze Dario Nardella, dopo i primi risultati del ballottaggio a Firenze che vedono in netto vantaggio la candidata del centrosinistra Sara Funaro. "Aspettiamo l'annuncio ufficiale - ha aggiunto Nardella - e le parole di Sara io posso solo dire che le prime sezioni ci arrivano, ne abbiamo anche più dei dati ufficiali, sono tutte molto positive. Siamo oltre il 60% rispetto a meno del 40% dell'avversario, sono dati molto incoraggianti anche perché abbiamo fatto un confronto con le sezioni al primo turno e l'incremento è notevole e costante anche nelle sezioni dove al primo turno siamo andati un pochino peggio".






in evidenza
Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie

Home

Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.