A- A+
Politica
Crisi energetica, “ai meno abbienti pannelli solari, non bonus energetici"

Cop 27 e crisi energetica, parla l’ex ministro dei Verdi Pecoraro Scanio

La Cop 27 sarà un’altra passerella o verranno prese decisioni risolutive sulla crisi climatica?

“Le ultime conferenze sono state scarse di risultati, purtroppo. Tutti gli indicatori segnalano una situazione che porta il pianeta verso la catastrofe climatica. Siamo già in emergenza. Non c’è una leadership mondiale. L’accordo di Parigi, avendo fatto un’intesa su base volontaria e non vincolante come a Kyoto, ha consentito a diversi paesi di non consegnare nemmeno i report con gli impegni per la ridimensione delle emissioni”.

Si va dritti verso il suicidio, quindi?

“Si va avvertiti senza una adeguata consapevolezza. Se ci fosse si raddoppierebbero tutte le risorse per uscire dai fossili e andare sulle rinnovabili. Abbiamo la tecnologia e possiamo accelerare la transizione ecologica ma i grandi interessi di chi possiede i giacimenti di petrolio, gas e di tutta la filiera collegata sono enormi. Rispetto alla crisi energetica in atto si sta rispondendo aumentando le importazioni di gas piuttosto che nominare un commissario che sblocchi le rinnovabili per accelerare la costruzioni di nuovi impianti”.

I produttori di energia fossile boicottano la transizione?

“Sia i paesi che le aziende produttrici, che nonostante facciano greenwashing non manifestano la voglia di andare sulle rinnovabili”.

La multinazionale dell’auto Stellantis ha detto che il limite del 2035 ai motori termici metterebbe a rischio migliaia di posti di lavoro.

“La Fiat prima e Stellantis poi, hanno sempre avuto una posizione arretrata. Da ministro dell’Ambiente comprai le Toyota perché la Fiat non credeva nell’ibrido, cosa su cui la Toyota ha fatto le proprie fortune”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
energiagaspecoraro scaniotrivelle





in evidenza
La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

Guarda le foto

La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024


in vetrina
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


motori
Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.