A- A+
Politica
Draghi e il tacito accordo. Salvini a Renzi: "Prima fai cadere l'avvocato"
(fonte Lapresse)

Draghi e il tacito accordo. Salvini a Renzi: "Prima fai cadere l'avvocato"

La crisi di governo si è fatta ancora più ingarbugliata dopo il tentativo del presidente della Camera Roberto Fico di mediare tra la vecchia maggioranza, con l'obiettivo di trovare un'intesa tra i partiti e dar vita al Conte ter. Ma la missione è fallita e il presidente della Repubblica Mattarella non ha perso tempo e ha deciso di sparigliare le carte, chiamando Mario Draghi, un tecnico, l'ex presidente della Bce. La mossa di Renzi, la decisione di rompere lo schema a cui i giallorossi tentavano di costringerlo con il Conte 3, - si legge sul Corriere della Sera - ha aperto a uno scenario che già era all’orizzonte. Quando il leader di Iv ha chiesto la sponda della Lega prima di formalizzare la rottura, Salvini gli ha risposto: «Prima fai cadere l’avvocato». Sparigliando, Renzi ha provocato il big bang. Nei Cinque Stelle già si delinea la faglia tra l’ala movimentista e Di Maio, che vede in Draghi un passaggio traumatico ma in prospettiva proficuo per la maturazione del Movimento. Nel Pd, la perdita del Santo Graal, cioè il progetto di riconquistare il Colle spingerà i democratici a cercare un nuovo baricentro.

Poi c’è l’opposizione. Ed è lì che si sta aprendo un dibattito sul «che fare ». I centristi - prosegue il Corriere - avevano avvisato per tempo Salvini: se dovesse cambiare il quadro bisognerebbe cambiare schema. Lo schema è cambiato, così come aveva previsto il leghista Giorgetti, sostenitore di un governo di unità nazionale guidato da Draghi. L’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che conosce da anni l’ex presidente della Bce, spinge perché il centrodestra appoggi il futuro gabinetto. Ne vede i benefici: una legittimazione internazionale, un posto al tavolo delle riforme e la partecipazione alla scelta del prossimo presidente della Repubblica. Sono le perplessità della Meloni a trattenere Salvini. Il passaggio è strategico e imporrà anche a Berlusconi di uscire dall’ambiguità della formula dietro cui si è finora riparato: il «governo dei migliori». Altrimenti Forza Italia si dividerà. Il nome di Draghi preannuncia una sfida da «dentro o fuori» per i partiti, la presa d’atto che non basteranno più solo leader acchiappa voti ma personalità capaci di governare.

Commenti
    Tags:
    governocrisi governomario draghiconte termattarellaquirinaleconte renzisalvini contesalvini renzi
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Justine Mattera senza reggiseno Wanda Nara, fitness da urlo

    Sport

    Justine Mattera senza reggiseno
    Wanda Nara, fitness da urlo

    i più visti
    in vetrina
    Selvaggia Roma senza vestiti: foto da infarto. Elettra Lamborghini e Ines Trocchia..

    Selvaggia Roma senza vestiti: foto da infarto. Elettra Lamborghini e Ines Trocchia..


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A

    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.