A- A+
Politica
Elezioni, Di Maio: "Proposte concrete come il Taglia-Bollette"

Elezioni politihe 2022, il leader di Impegno civico Luigi Di Maio ad Affaritaliani.it

"Impegno Civico si presenta agli italiani con proposte puntuali e concrete. Provvedimenti da realizzare a partire dal giorno dopo le elezioni e non propaganda elettorale che svanisce la mattina del 26 settembre. Come quella del trio sfascia conti Salvini-Meloni-Berlusconi che già, dalla flat tax allo scostamento e alla politica estera, litiga su tutto". Lo afferma ad Affaritaliani.it il leader di Impegno Civico e ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

"All'indomani del voto per noi è urgente il decreto Taglia-Bollette: lo Stato paga l'80% delle bollette delle famiglie del ceto medio e in povertà e di tutte le imprese, dal piccolo bar alla grande azienda, fino alla fine dell'anno. Per le imprese necessitiamo di 13 miliardi circa, che otteniamo con i maggiori incassi dello Stato, ad esempio, su Iva e accise derivanti dall'inflazione. Confcommercio ha lanciato un allarme preciso: 120mila aziende rischiano la chiusura e 370mila lavoratori il licenziamento. Abbiamo creato il sito www.tagliabollette.eu, che ha contato oltre 100mila utenti già nelle prime ore dall'attivazione. Poi bisogna azzerare l'Iva su tutti i beni alimentari, della natalità e farmaceutici, perché l'acquisto di alcuni prodotti sta diventando ormai insostenibile. Coldiretti ci dice che quest'anno il carrello della spesa di una famiglia costerà 670 euro in più", sottolinea il titolare della Farnesina.

"E ancora, tetto massimo al prezzo del gas in Ue, una battaglia che dobbiamo vincere per impedire che gli italiani continuino a pagare bollette astronomiche, con il denaro che va a finire a Putin. Sul Reddito di Cittadinanza, dico chiaramente che io l’ho fatto, io lo difendo dagli assalti di Meloni&Company e io lo miglioro. Persone in stato di estrema povertà, disabili, inabili al lavoro, pensionati vanno avanti grazie a questo sostegno, toglierlo a loro sarebbe un disastro sociale. È chiaro che si può migliorare sotto vari punti di vista, ci sono cose che non hanno funzionato, come i centri per l'impiego. A questo fine possiamo prevedere meccanismi per mettere in contatto diretto imprese e lavoratori". 

"Dare il proprio voto a Impegno Civico - spiega ancora Di Mao - vuol dire anche salario minimo, che vogliamo finalmente introdurre lavorando insieme alle imprese. Stop a paghe da fame a 2 o 3 euro l'ora, sì a stipendi che tengano conto dei mille sacrifici e salti mortali fatti dai lavoratori per formarsi. Un salario equo e commisurato alle competenze è una proposta che facciamo soltanto noi di Impegno Civico. Per i giovani vogliamo creare uno strumento ormai fondamentale. È quello che chiamiamo mutuo ZAC (Zero Anticipo Casa), con l'anticipo a tasso zero per l'acquisto della casa. Il fondo di garanzia per la prima casa deve arrivare a coprire il 100% del valore del mutuo richiesto e l’età dei beneficiari deve essere innalzata a 40 anni. Si tratta di una misura che deve diventare strutturale e che deve andare di pari passo con un fondo statale per permettere ai giovani di coprire anche la somma per l'anticipo, con un prestito da restituire a tasso zero".

"Queste sono solo alcune delle proposte contenute nel nostro programma, un programma costruito su misura sulle esigenze attuali dell'Italia e proiettato verso i risultati di sviluppo e crescita che il nostro Paese può e deve raggiungere", conclude il leader di Impegno Civico.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elezioni di maio impegno civico





    in evidenza
    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    Annuncio col giallo

    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    
    in vetrina
    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


    motori
    FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

    FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.