A- A+
Politica
Emanuele Filiberto, altro che metaverso: cerca aiuto dal governo Meloni

Per risparmiare i soldi dell’avvocato nella causa contro la Banca d’Italia EFS vuole trovare le solite vie oblique e magari una mano dal “vecchio amico La Russa”.... Il commento 

Emanuele Filiberto di Savoia è un tipetto scaltro e se il ramo maschio della dinastia dei Savoia è tornato in Italia lo si deve a lui. Figlio di Vittorio Emanuele, a sua volta figlio di Umberto II, il re di maggio e quindi nipote di Vittorio Emanuele III, che il popolino chiamava affettuosamente Re Pippetto e che i nostalgici di Benito Mussolini considerano un traditore per aver firmato l’armistizio con gli alleati, aver installato Badoglio, e poi essere fuggito repentinamente con tutta la corte a Brindisi lasciando l’Italia in braghe di tela, visto che l’esercito sbandato divenne facile preda dei tedeschi con le note conseguenze.

Invece EFS è stato appunto furbo ed ha capito che nel mondo moderno ormai non comandano più i re e le regine ma i media e quindi seguì una traiettoria balistica di avvicinamento all’Italia che portò nel 2002 lo Stato italiano ad abrogare l’esilio per i maschi savoiardi (non i biscotti) e Vittorio Emanuele giurò insieme al figlio lealtà alla Costituzione repubblicana.

In quella occasione rinunciò ad ogni pretesa dinastica. Tuttavia nel 2007 ha chiesto invece allo Stato italiano 170 milioni come risarcimento per l’esilio contraddicendo quanto aveva scritto in una lettera alla Camera nel 2002: "Mentre apprendo con soddisfazione che la vicenda della mia famiglia sta per entrare nella fase finale della sua risoluzione, desidero assicurare che è mia intenzione ritirare il ricorso, che presentai avanti alla Corte europea dei diritti dell'uomo, con sede a Strasburgo, una volta approvata la legge costituzionale abrogativa dei due primi commi della XIII disposizione transitoria e finale della costituzione e decorsi i tre mesi prescritti senza che venga richiesto il referendum confermativo". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
filibertometaverso





in evidenza
Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

Inverno pieno

Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.