A- A+
Politica
Genitori Lgbt, a Torino sfilata dei sindaci: "Una legge sui bimbi arcobaleno"
L'incontro tra i sindaci per i genitori Lgbt a Torino

Da Gualtieri a Nardella, centinaia di sindaci a Torino per i genitori Lgbt

Torino diventa palcoscenico della protesta dei sindaci italiani contro le discriminazioni per i genitori Lgbt. Come racconta Repubblica, "chiamati a raccolta dal sindaco Stefano Lo Russo ci sono 300 amministratori locali in rappresentanza di 122 comuni. Un patto stretto fra sette sindaci (Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Bari) dopo lo stop arrivato alla registrazione dei figli delle coppie omosessuali, che è diventato un appello al Parlamento per colmare il vuoto normativo".

Le richieste dei sindaci sono soprattutto due: il riconoscimento anagrafico dei figli di coppie omogenitoriali e l’introduzione del matrimonio egualitario col conseguente accesso alle adozioni. Come scrive Repubblica, "un’iniziativa lanciata «in maniera laica e trasversale», spiega Lo Russo, perché «sono maturi i tempi per mettere l’Italia alla pari di altri paesi europei. Possiamo fare un grande salto in avanti». Ma tutte le grandi città che hanno aderito stanno nel centrosinistra: ci sono ad esempio Bergamo, Pesaro, Mantova, Verona, Padova, Parma, Piacenza".

Chi era presente? Risponde sempre Repubblica: "Mentre sul palco politici in carne ed ossa come il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, e in collegamento — Matteo Lepore (Bologna), Antonio De Caro (Bari), Gaetano Manfredi (Napoli), Beppe Sala (Milano), Dario Nardella (Firenze) — si alternano a esponenti di associazioni e nomi dello spettacolo e della cultura come Luciana Littizzetto, Vladimir Luxuria, Nicola Lagioia, Ambra Angiolini, Paola Turci che ha pure improvvisato chitarra in mano. A pochi metri, in piazza Castello, va invece in scena un flash mob di Pro Vita e Famiglia cui partecipa l’assessore regionale di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
genitori lgbtmelonisindaci





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.