A- A+
Politica
Giochi del Mediterraneo del 2026, "Ritardi non per colpa del governo Meloni"

Giochi del Mediterraneo 2026 a Taranto, intervista a Renato Perrini, presidente Commissione regionale di studio e d'inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia e vice presidente Commissione Sanità della Regione Puglia

Perché il governo e in particolare i ministri Abodi e Fitto hanno deciso di commissariare i Giochi del Mediterraneo che si terranno nel 2026 a Taranto?
"I ritardi sulla cantierizzazione  delle opere non sono addebitabili al Governo Meloni. L’organizzazione della XX edizione dei Giochi del Mediterraneo “Taranto 2026” rappresenta una priorità che fin dal suo insediamento ha attivato una ricognizione dello stato della progettazione e realizzazione degli interventi e delle opere connesse. Tale ricognizione ha restituito al Governo Meloni un quadro preoccupante ed è per questo che il Ministro Fitto e Abodi hanno deciso di commissariare i Giochi del Mediterraneo".

Quando potrebbe arrivare il commissario? Ha in mente un nome per questo ruolo?
"Sarà una persona all’altezza di questo ruolo poiché il commissario che sarà chiamato a ricoprire questo ruolo avrà un fondamentale compito che combina insieme pianificazione e gestione dei lavori preparatori per i Giochi del Mediterraneo. Ad esempio, sarà tenuto a predisporre un programma dettagliato per le opere da realizzare con l’indicazione del soggetto attuatore, il costo e l’entità del finanziamento. Inoltre dovrà fornire indicazioni precise rispetto al cronoprogramma e le tempistiche delle opere da compiere". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giochi mediterraneo 2026 ritardi





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.