A- A+
Politica
25 aprile, manifesti choc a Napoli: Meloni e La Russa a testa in giù

25 aprile, Giorgia Meloni e i ministri ritratti a testa in giù per le strade di Napoli: minacce choc anche alla figlia della premier

Il primo anniversario del governo Meloni sul 25 aprile, che commemora la liberazione dell'Italia dall dittatura nazifascista, anzichè unire il Paese, ha contribuito a creare ancora più caos. Da Nord a Sud si sono susseguite manifestazioni di collettivi antifascisti che non hanno nascosto il loro disprezzo verso gli esponenti del governo. "Ieri contro il fascismo di Mussolini, oggi contro il neofascismo di Meloni": così un cartello a Milano, nel corteo che ha attraversato il centro della città per celebrare la festa della Liberazione. Tra i bersagli anche il presidente del Senato, La Russa. "Ignazio torna a scuola, la Costituzione è antifascista", mentre in un altro manifesto lo si definisce "seconda 'caricatura' dello Stato".

Leggi anche: https://www.affaritaliani.it/politica/25-aprile-mattarella-la-costituzione-e-figlia-dello-lotta-antifascista-851612.html

A Napoli, invece, si è andati un po' più pesanti. Foto a testa in giù di Giorgia Meloni, di Ignazio La Russa e dei ministri dell'Interno, Matteo Piantedosi, e dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, sono apparse nei pressi di luoghi simbolo della Resistenza. Sui manifesti la foto di Meloni è stata accompagnata dalla scritta "Pronti! (a rovinare il paese)". Sugli altri manifesti la scritta "Buon 25 aprile" è stata affiancata, nel caso di La Russa, dalle parole "dal presidente dei nostalgici", e di Valditara dalla scritta "dal ministro dell'umiliazione e della repressione". Infine sulla foto di Piantedosi dalla scritta "dal ministro delle morti in mare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
25 aprilegiorgia meloniignazio la russanapoli





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.