A- A+
Politica
Governo, siluro leghista a Meloni sui migranti. Inizia la sfida. VOTA
Foto LaPresse

Governo, siluro leghista a Meloni sui migranti

“Il terrorista di Bruxelles era sbarcato a Lampedusa ed è stato espulso dalla Svezia. Altro che processare il Ministro dell’Interno perché ha bloccato gli sbarchi, facendogli rischiare fino a 15 anni di carcere: a Salvini dovrebbero dare una medaglia”. Così una nota secca e breve della Lega. Dietro le quinte, il comunicato del Carroccio conferma quanto ha scritto domenica Affaritaliani.it e cioè che tra i leghisti c'è delusione per la strategia della premier Giorgia Meloni sull'immigrazione: la diplomazia con i viaggi in Tunisia con Ursula von der Leyen e Mark Rutte non sono serviti a niente. Infatti Tunisi ha restituito i soldi all'Unione europea dicendo che non vuole l'elemosina.
 

PARTECIPA AL SONDAGGIO/ Lega o Fratelli d'Italia, quale partito è più efficace nel contrasto all'immigrazione clandestina? CLICCA E VOTA

Ora, la nota della Lega sull'attentatore di Bruxelles, sttolineando quanto fatto da Salvini quando era ministro dell'Interno, è un modo indiretto per evidenziare come oggi, con la premier che ha deciso di gestire da Palazzo Chigi il dossier immigrazione-sbarchi, le cose stiano andando in modo totalmente opposto rispetto a quando al Viminale c'era il Capitano. Un velato siluro a Giorgia (ce ne saranno tanti in vista della campagna elettorale per le elezioni europee del 9 giugno 2024).

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.