A- A+
Politica
Vince l'euro, ma perde la democrazia. Aufwiedersehen Herr Tsipras


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Alexis Tsipras, come era ovvio e prevedibile, ha ceduto e ha presentato ai creditori un piano ancora più rigoroso di quello che lui stesso ha bocciato il 26 giugno a Bruxells e sul quale ha vinto il referendum di domenica scorsa. Una strategia strana quella del premier greco, neo-paladino della sinistra italiana. Fa la voce grossa, attacca mezzo mondo per bocca di Varoufakis (costretto poi a lasciare, la sua testa era stata chiesta dalla numero uno dell'Fmi Christine Lagarde) e poi con le banche chiuse e la gente quasi alla fame fa una capriola all'indietro, abbassa la testa e si sottomette ai diktat di Merkel e Juncker. Forse non poteva che finire così, anche i greci - se vogliono altri soldi - devono fare quei sacrifici per troppi anni rimandati. Resta il fatto che chi sperava che da Atene arrivasse un vento nuovo che portasse democrazia in tutta Europa è rimasto profondamente deluso. A vincere, al di là delle dichiarazioni ufficiali, sono ancora le logiche dell'Esm, dell'Fmi, della Bce e del Patto di Stabilità. Le stesse che Renzi ufficialmente critica ma che poi avalla compiacendosi per un sorrisino della Cancelliera tedesca in conferenza stampa (rigorosamente a Berlino). Non c'è niente da fare. L'Europa delle banche e dello spread, spalleggiata da Barack Obama in chiave anti-Russia (come se Putin fosse più pericolo dei tagliagole dell'Isis), ha prevalso ancora una volta. E il rialzo delle Borse di venerdì pomeriggio lungi da essere un dato positivo, se non per i cosiddetti mercati e per i tecnocrati di Francoforte; è il segno della sconfitta dei cittadini greci. E, in ultima analisi, è il segno della sconfitta della democrazia. Aufwiedersehen Herr Tsipras.

Tags:
greciatsiprasgermaniaeuro
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano

E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano


motori
Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.