A- A+
Politica
Le regole tv di Beppe Grillo superano quelle di Maduro in Venezuela

E con questo suo ultimo diktat, complicato da capire, riguardo agli interventi televisivi dei suoi adepti Beppe Grillo ha probabilmente accellerato la trasformazione del Movimento 5 Stelle da lui stesso creato in un qualcosa di diverso. Al momento non ancora decifrabile.

Il decalogo, che ha sorpreso molti, prevede norme rigidissime per tutti i media che avrebbero l’ardire di invitare personaggi grillini in televisione. Sembra che nemmeno la televisione venezuelana di Nicolas Maduro o quella coreana del dittatore Kim Jong-Un possano fregiarsi di una serie di simili norme.

Forse in mancanza di copioni da studiare e presentare in qualche spettacolo, o forse in crisi da lockdown, il bravo comico genovese ha messo, nero su bianco, una serie di regole per chi vuole intervistare le punte di diamante del Movimento. Tra queste regole: nessuna interruzione e tempi liberi per i “sacri” interventi, inquadrature fisse senza lasciare spazio a videate in contemporanea con gli altri ospiti o “udite,udite” nessuna zoomata su particolari del vestiario utilizzato dal testimonial grillino del momento.

Praticamente l’ordine è: la libertà di intervista esiste ma non bisogna disturbare l’intervistato che arriva, fa una specie di monologo senza dibattito e saluta, se vuole.

Se un qualcosa del genere fosse venuta in mente (impossibile) alla leader di FDI Giorgia Meloni o al capo della Lega Matteo Salvini si sarebbe alzato uno tsunami di tutto il centrosinistra al grido di ‘dagli al fascista’. In questo caso, da quel settore, solo poche e contenute critiche.

Il motivo di tanto “low profile” potrebbe stare nel non voler disturbare il “De Profundis” che saluta, sommesso, il lento ma inesorabile dissolvimento del grillismo nella sua essenza primordiale e una modificazione genetica ancora da capire.

I Ministri pentastellati rimasti al Governo, sono stati messi o mantenuti (con grande diplomazia) in posizioni dove non possono fare danni. Uno su tutti, il pieno di buona volontà Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Pur essendo giovane e ordinato nell’aspetto molti si chiedono quanto peso possa avere un Ministro degli Esteri in un Governo dove il premier si chiama Mario Draghi? Praticamente, e con tutto il rispetto, lo stesso valore di un tre di picche quando la briscola è a cuori.

E non è finita perchè, all’interno del Movimento, si sta consumando una battaglia silenziosa e fratricida partita dal triste saluto  di Alessandro Di Battista, a quello meno triste ma più arrabbiato di Casaleggio che si trascina via la sua piattaforma Rousseau. Per finire con l’attesa del nuovo “leader maximo”, quel Giuseppe Conte accreditato di un potenziale di voti da far perdere la testa. Un potenziale che però, nell’attesa di una decisione precisa, si sta, giorno dopo giorno, ridimensionando.

Insomma una lenta ma inesorabile scivolata verso un qualcosa che assomiglia sempre di più ad una transumanza verso i lidi del Pd, mai come ora bisognoso di numeri e non di avversari dello stesso campo di battaglia.

In ogni caso quello di Grillo è sembrata l’ennesima conferma delle difficoltà che il Movimento sta vivendo.

Una crisi di identità profonda che potrebbe essere anche mortale, sia che arrivi il salvatore Giuseppe Conte, sia che (molto improbabile), non arrivi.

 

Commenti
    Tags:
    beppe grillopentastellatimadurovenezuelacorea del nordkim corea del nord
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il vaccino preferito dagli italiani? Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    Covid vissuto con ironia

    Il vaccino preferito dagli italiani?
    Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati

    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.