A- A+
Politica
Lega, stagione congressuale al via. Meno Facebook, ritorno alle origini
Matteo Salvini

Recuperare il rapporto stretto con la base, il territorio, la militanza. E' l'obiettivo della Lega Salvini Premier che, oltre alla nuova segreteria politica annunciata da Matteo Salvini (clicca qui per leggere i probabili nomi del 'politburo' del Carroccio) si prepara ad avviare una lunga stagione congressuale. Quando l'altra sera i massimi dirigenti leghisti hanno fatto il bilancio delle Regionali e delle Amministrative di domenica 20 e lunedì 21, un punto sul quale quasi tutti i colonnelli salviniani hanno messo l'accento è stato quello di ridare la voce alla base, non solo al Nord - storico bacino del movimento fondato da Umberto Bossi - ma anche al Centro-Sud.

Una delle cause individuate per il magro risultato di lista soprattutto in Campania e in Puglia, ma anche nell'ex Padania, è proprio l'organizzazione del partito. Il passaggio dalla Lega Nord alla Lega Salvini Premier ha di fatto portato a commissariamenti ovunque, da Nord a Sud, con responsabili spesso arrivati da altre regioni e che poco conoscono le particolarità dei singoli territori. Qualche esempio? L'abruzzese Luigi D'Eramo è il capo della Lega in Puglia, il bergamasco Daniele Belotti in Toscana e il canturino Nicola Molteni in Campania.

All'epoca fu una scelta necessaria e probabilmente l'unica possibile, visto il pericolo che persone non di fiducia prendessero in mano le redini del partito. E in qualche occasione, come in Toscana, il lavoro è stato ottimo con la candidata leghista al 40% e la seconda posizione nel voto di lista. Ma è giunto il momento della svolta e di tornare a far parlare la base. Ed è così che l'organizzazione del Carroccio, da statuto guidata dal vice-presidente del Senato Roberto Calderoli, si metterà in moto a giorni per organizzare congressi locali - in primo luogo cittadini e provinciali - per eleggere e non più nominare da via Bellerio i vari responsabili leghisti sul territorio.

Non solo nella Lombardia di Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti ma dappertutto, dal Piemonte di Riccardo Molinari al Veneto di Luca Zaia, fino al Centro (Claudio Durigon vero numero uno nel Lazio e a Roma) fino alle regioni del Mezzogiorno.

Al momento diverse fonti leghiste assicurano che non c'è nessun processo e nessuna critica al segretario, ma sta per partire - con i congressi e con il 'politburo' - una fase di devoluzione dei poteri decisionali verso il basso. La forza della Lega fin dagli anni novanta è stata quella di rappresentare la gente e il popolo e da lì Salvini e i suoi fedelissimi vogliono ripartire: meno post sui social network e video su Facebook (unico strumento di comunicazione durante il lockdown) e più riunioni in sede per scambiarsi idee e progetti e per preparare al meglio le varie sfide elettorali (e le candidature), prime fra tutte le Comunali del 2021 (al voto Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli).

Sullo sfondo, poi, la possibilità che nella primavera o nell'autunno del prossimo anno si tenga il congresso federale con l'elezione del segretario. E a quel punto vedremo se qualcuno vorrà sfidare Salvini. Ma questa al momento è una storia ancora tutta da scrivere. Sempre se verrà scritta...

Commenti
    Tags:
    lega congressilega salvini
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta le nuove edizioni limitate del pick-up Ranger

    Ford presenta le nuove edizioni limitate del pick-up Ranger


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.