A- A+
Politica
"Lo inseguirò fino alla fine del mondo". Crisanti è pronto a denunciare Zaia

Crisanti si dimette e denuncia Zaia: "Intento persecutorio"

Continua a far discutere il caso scoppiato tra la Regione Veneto e il microbiologo e senatore del Pd Andrea Crisanti. La trasmissione di Rai Tre Report ha fatto venire a galla alcune intercettazioni telefoniche che coinvolgono il governatore Luca Zaia. In una di queste telefonate Zaia parlava con alcuni medici dell'Azienda Ospedaliera di Padova: "È un anno - riporta La Stampa l'intercettazione- che prendiamo la mira a questo, sono qua a rompermi i coglioni da 16 mesi, stiamo per portarlo allo schianto. Adesso questo qua fa il salvatore della Patria e io faccio la parte del mona cattivo”. Crisanti, dopo aver sentito questi audio, ha deciso di passare al contrattacco. "Ho scelto di dimettermi dall'Università di Padova per sentirmi più libero di prendere qualsiasi decisione mi riguardi. Anche perché sono emerse diverse intercettazioni che coinvolgono altri docenti dall’ateneo".

"Agirò - prosegue Crisanti a La Stampa - verso chiunque sia responsabile di fatti penalmente rilevanti. Zaia compreso. Se i miei avvocati mi diranno che si possono concretizzare delle ipotesi di reato, lo inseguirò fino alla fine del mondo. I file audio mettono in evidenza il coinvolgimento diretto di Zaia nell’avere orchestrato una campagna denigratoria nei miei confronti. Un intento persecutorio che si è materializzato in tutta una serie di azioni pretestuose messe in atto negli ultimi anni dall’Azienda Ospedaliera di Padova. Quando la Regione ha detto di avermi denunciato, ho ricevuto un sostegno importantissimo dai docenti padovani. E l’Ateneo stesso voleva fare una mozione contro la Regione, che a quel punto ha smentito di avermi denunciato. È stato lì che Zaia si è arrabbiato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
andrea crisantiluca zaia





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.