A- A+
Politica
Meloni incontra Scholz: fronte comune su migranti, energia e Ucraina. VIDEO

Giorgia Meloni incontra Olaf Scholz a Palazzo Chigi: "Pronti a un piano d'azione Italia-Germania"

Il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, ha incontrato oggi la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, a Palazzo Chigi e, in un'intervista rilasciata al Corriere prima del colloquio ha sottolineato che "Italia, Grecia e gli altri Paesi mediterranei affrontano una sfida enorme, poiché il numero dei rifugiati che arrivano ai loro confini é in aumento". "Non possiamo lasciare - ha sottolineato Scholz - l'Italia e gli altri Paesi da soli, ma dobbiamo adottare un approccio di solidarietà e responsabilità". "Sono stata molto lieta di ricevere il Cancelliere Scholz, "i rapporti" tra i governi di Italia e Germania "sono molto intensi", ha detto la premier nelle dichiarazioni alla stampa successive al bilaterale, "ci sono molti temi di vicinanza nell'agenda politica ma anche un comune impegno di dialogo nell'affrontare le sfide comuni. Sono convinto che troveremo un ulteriore terreno di collaborazione comune nel G7 con la presidenza italiana. Vogliamo intensificare il dialogo bilaterale".

"L'Italia è un partner importante e un amico affidabile", e con la Germania ci sono "eccelenti rapporti in Ue, Nato, G7 e G20, collaboriamo molto bene, facciamo riferimento l'uno all'altro", ha affermato da parte sua il cancelliere tedesco. Meloni ha citato l'accordo tra Ita e Lufthansa quale "testimonianza di quanto i nostri interessi siano convergenti sul piano strategico su dossier economici e strategici". "La complementarietà tra i nostri sistemi economici", ha aggiunto, "emerge non solamente dalle dimensioni dell'interscambio, si tratta di oltre 168 miliardi di euro nel 2022, un livello record assoluto per l'Italia, ma anche dalla crescita dei flussi che sono aumentati in tre anni di 50 miliardi di euro".

"Vogliamo rafforzare e intensificare il dialogo bilaterale anche grazie al piano d'azione Italia-Germania su cui abbiamo sostanzialmente raggiunto l'intesa e che vorremmo adottare nel prossimo vertice intergovernativo che si terrà in Germania entro fine anno", ha proseguito Meloni.

"Il piano d'azione - ha detto la premier - intende rendere ancora più regolare e intenso il nostro dialogo bilaterale a livello politico e tecnico, che ci permetterà di lavorare con un approccio pragmatico su molti temi che sono di importanza fondamentale per il futuro delle nostre due nazioni". Meloni ha parlato di "innovazione, ricerca, sviluppo, mercato del lavoro, coesione sociale, crescita ecologicamente sostenibile e protezione del clima, sia in ottica bilaterale sia in tema di coordinamento delle nostre posizioni in ambito europeo e internazionale".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
energiamelonimigrantischolzucraina





in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.