A- A+
Politica
Meloni, svolta europeista per comandare anche a Bruxelles. Il piano
Giorgia Meloni riceve Ursula von der Leyen a Palazzo Chigi

Migranti, la nuova Meloni è lontanissima da quella che dall'opposizione invocava il blocco navale per fermare gli sbarchi. Analisi 

In una recente intervista ad Affaritaliani.it Gianfranco Rotondi, presidente di Europa Verde e deputato di Centrodestra, ha definito lo stile di Giorgia Meloni democristiano. E la vicenda della strage dei migranti e della gestione del caso immigrazione con il Cdm a Cutro dimostrano plasticamente che l'ultimo Dc in Parlamento (come si definisce Rotondi) ha perfettamente ragione. La premier, che dall'opposizione invocava il blocco navale per fermare gli sbarchi, si è resa conto che questa linea è sia non percorribile e fattibile che controproducente a livello di consenso elettorale.

Gli italiani, almeno la maggioranza, sono molto sensibili alle stragi e alle immagini che abbiamo visto in questi giorni, soprattutto se tra le vittime ci sono anche diversi bambini. Non solo, le regole europee semplicemente non consentono il famigerato blocco navale sul quale Fratelli d'Italia ha insistito per anni. A differenza di Matteo Salvini, che nel 2018 cresceva nei sondaggi con una politica di destra di zero sbarchi (fino alla rottura del Conte I del Papeete), la strategia della presidente del Consiglio è diametralmente opposta.

Innanzitutto c'è il no di Meloni al ritorno ai decreti Salvini del Conte I, nonostante a fine febbraio il salviniano Igor Iezzi abbia presentato una proposta di legge in tal senso a Montecitorio. Meloni, tra l'altro, ha il dente avvelenato con il Carroccio perché i due ministri che, sbagliando le parole (ma la forma è anche sostanza), hanno aumentato le frizioni sul tema sono stati proprio leghisti o vicini alla Lega, ovvero prima Giuseppe Valditara e poi appunto Matteo Piantedosi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governo meloni salvini piantedosimeloni migrantimeloni salvinimeloni von der leyen





in evidenza
World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

La “Pietà” di Gaza

World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.