A- A+
Politica
Mes, dalla chat di Borghi del 12 giugno: "Per Fraccaro documento irricevibile"

Nuova rivelazione di Claudio Borghi, il presidente leghista della Commissione Bilancio della Camera, sulla delicata questione del Mes.

Borghi su Twitter postando un messaggio della sua chat del 12 giugno scorso (foto):

Ecco il momento in cui appare il testo del MES e con quali modalità. Direttamente dalla mia chat di quei giorni. Ecco la data ed ecco i modi. Pochi giorni dopo il testo veniva approvato prima da Tria poi da Conte nonostante il nostro NO.
Altro che parlamento coinvolto!

chat borghi bagnai
 

Loading...
Commenti
    Tags:
    borghi mes chat
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Soldi, riforme e opere Conte promette di tutto

    Coronavirus vissuto con ironia

    Soldi, riforme e opere
    Conte promette di tutto

    i più visti
    in vetrina
    ANNA TATANGELO, IL REGGISENO SOTTO LA GIACCA... ECCO LE FOTO

    ANNA TATANGELO, IL REGGISENO SOTTO LA GIACCA... ECCO LE FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”

    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.