A- A+
Politica
Mozione di sfiducia, Santanchè silenziata da FdI. Non si difenderà in Aula
Daniela Santanchè

Governo, la linea difensiva di Santanchè e Salvini: il silenzio assoluto

Iniziano oggi due giornate cruciali per il governo Meloni, si votano le sfiducie a Matteo Salvini e Daniela Santanchè, il primo è sotto accusa per i rapporti con la Russia e la seconda per le inchieste giudiziarie che riguardano le sue società. Entrambi sono legati da un filo comune: nessuno dei due ministri ha intenzione di presentarsi in aula. Il leghista ritiene "una perdita di tempo" la richiesta delle opposizioni di dimettersi per i suoi legami con la Russia (ieri ne ha preso le distanze per la prima volta in maniera decisa). La ministra del Turismo invece - riporta Il Fatto Quotidiano - non si presenterà in aula e non si difenderà, come invece aveva fatto nel luglio scorso in Senato, per una ragione diversa: cautela, in vista di possibili nuovi sviluppi giudiziari. Le è stato consigliato anche di non difendersi pubblicamente dalle accuse delle opposizioni, forse memore del dibattito del luglio scorso quando fu smentita dalla Procura di Milano provocando malumori a Palazzo Chigi.

Leggi anche: Russia, la Lega: "L'accordo con il partito di Putin non ha più valore"

Leggi anche: Lega, i dissidenti 'avvisano' Salvini: "No ai tedeschi di Afd e a Vannacci"

Stavolta - prosegue Il Fatto - anche i suoi fedelissimi le hanno consigliato maggiore cautela nell’aula parlamentare. Così oggi Santanchè sarà rappresentata in aula da un sottosegretario alla presidenza del Consiglio, probabilmente una tra Matilde Siracusano e Pina Castiello. Proprio in assenza dei due ministri, dalle stanze del governo è stato mandato un alert a ministri e sottosegretari perché si presentino in aula per mostrare la compattezza del governo e anche per votare. Resta l'incognita legata ai tempi: non è escluso che l’iter giudiziario possa procedere più lento del previsto, magari allungandosi di qualche mese. Probabilmente - conclude Il Fatto - tutto finirà dopo le europee. Ma in caso di rinvio a giudizio il destino di Santanchè è segnato: dimissioni.






in evidenza
Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

Guarda le foto

Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.