A- A+
Palazzi & potere
Draghi e la "luna di miele" con i mezzi di informazione: parla Peter Gomez

Peter Gomez è uno dei più autorevoli giornalisti italiani: autore di decine di scoop è tra i fondatori del Fatto Quotidiano e direttore del Fatto Quotidiano.it sin dalla nascita. Gli chiediamo cosa ne pensa del nuovo governo guidato da Mario Draghi.

Ci sono già state diverse polemiche sul modo di comunicare, anzi di 'non comunicare' di Mario Draghi. Non ritieni che dovrebbe esprimersi di più nei confronti dei cittadini?

“Stiamo per entrare in un periodo molto duro, a Bologna o nelle Marche ci sono situazioni ospedaliere drammatiche che in Lombardia non abbiamo avuto; forse solo a Bergamo durante la prima ondata. Se ci ritroveremo nuovamente di fronte ad un lockdown lui dovrà rassicurare gli italiani. Non dico che dovrà parlare tutte le sere ma dovrà spiegare ciò che sta succedendo”.

Che problemi pone all'informazione l'arrivo di un governo come quello di Mario Draghi con un consenso così vasto in parlamento e con un solo partito politico all'opposizione?

“Non è solo un problema di opposizione ma anche di informazione. Ciascuno di noi ha le proprie legittime opinione politiche ma abbiamo dei doveri come giornalisti. Un esempio: come accadeva prima con Conte, sono uscite delle bozze del Dpcm del premier Draghi. Se tutto va bene ad aprile le fasce gialle avranno diritto al sostegno. Il problema però è che questi signori hanno ricevuto l'ultimo sostegno a dicembre 2020 e stanno comprensibilmente continuando a protestare. In poche parole, la stampa deve continuare a segnalare i problemi in modo che chi si trova al governo faccia in fretta. Ci sarebbero delle soluzione per ricominciare a dare soldi ma nessuno dice niente, nessuno chiede niente. Credo ci sia una "luna di miele" tra governo e mezzi di informazione, più che tra governo e cittadini. Ciascuno ha la sua linea editoriale, ma oltre quella ci sono dei doveri professionali e umani. Personalmente non mi era antipatico il governo Conte ma per doveri deontologici ho comunque pubblicato articoli critici nei suoi confronti; sui ritardi dei provvedimenti, ad esempio. Questo ora però vedo che non sta succedendo (penso a tante tante trasmissioni televisive) e tutto ciò mi preoccupa”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mario draghipeter gomezinformazionegovernomediail fatto quotidiano
    in evidenza
    Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

    Le foto delle vip

    Ferragni spettacolare a Parigi
    Calze a rete e niente slip

    i più visti
    in vetrina
    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


    casa, immobiliare
    motori
    Bentley produrrà la prima auto elettrica made in England

    Bentley produrrà la prima auto elettrica made in England


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.