A- A+
Palazzi & potere
Link Campus University: sempre rispettata la legge

La Link Campus University dichiara la sua assoluta estraneità alle accuse formulate dalla procura di Firenze e conferma la piena trasparenza di tutto il suo operato. Non c’è stato nessun falso e nessun esame facile. 

Con la conclusione delle indagini preliminari, tutti i soggetti della Link Campus University, coinvolti nel procedimento penale, potranno prendere visione degli atti, difendersi e dimostrare l’infondatezza delle accuse.

Tutte le autorità accademiche della Link Campus University hanno operato nel pieno rispetto della legge e dei regolamenti. 

Le stesse autorità dell’ateneo hanno sostenuto tutti gli studenti e, con percorsi formativi adeguati, anche coloro che non possono frequentare i corsi (in Italia sono la maggioranza) senza lasciare indietro nessuno.

Sono destituite di fondamento le accuse di agevolazione del percorso di laurea seguito dagli agenti di Polizia di Stato iscritti al SIULP cui sono stati riconosciuti crediti formativi e percorsi di valorizzazione della loro specifica professionalità, come avviene nella maggior parte delle Università italiane.

Oggi che emerge con forza l’importanza dell’insegnamento a distanza, la Link Campus University può affermare di averla adottata da tempo, sia per l’insegnamento che per gli esami scritti, anche in sedi diverse (cosa che fanno anche altre importanti università perché non è vietata da alcuna legge) con diverse esperienze tutte pienamente legittime. 

Tale modalità innovativa è stata considerata positivamente anche dai valutatori ministeriali della CEV (Commissione Esterna di Valutazione) che, sul tema degli studenti lavoratori, hanno segnalato l'esigenza di “individuare sistematicamente i bisogni dei non frequentanti (che sono molto vari peraltro) per tipologia di studenti e aspirazioni, e di fare di questa attenzione una politica esplicita”.

Gli esami si sono dunque tenuti sempre nel rispetto della legge, come avviene ovunque e da decenni, con modalità che erano state definitivamente confermate anche dalla Sentenza n. 3134/98 della Corte di Cassazione . Nessuno studente è stato favorito, e fra questi ci sono stati promossi e bocciati come in ogni corso.

La Link Campus University, tutti i suoi organi e tutto il suo corpo accademico respingono quindi in modo forte e coeso ogni ipotesi di associazione per violare la legge, in una Università che è nata per essere libera e non condizionabile. Una università nata dalla visione rigorosa e innovativa di un uomo, il  Presidente Vincenzo Scotti, che ha combattuto per la legalità con coraggio in tutta la sua vita, come dimostra, tra l’altro, la requisitoria dei PM sulla presunta trattativa Stato-Mafia. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    link campuslink campus universityfirenzeesamileggevincenzo scottilink
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    Palamara-gate

    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    i più visti
    in vetrina
    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto

    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mini svela la nuova Countryman

    Mini svela la nuova Countryman


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.