A- A+
Palazzi & potere
Sergio Mattarella, il retroscena dopo il discorso di Draghi
(fonte Lapresse)

Mario Draghi piace sempre di più al Quirinale. Dopo mesi di silenzio torna a parlare l'ex governatore della Bce. Lo ha fatto a Rimini nel Meeting di Cl. Le sue parole vengono ascoltate in religioso silenzio, fino alla standing ovation finale del Meeting di Cl. Da Rimini sino ai palazzi delle istituzioni e del potere nazionale, l'onda d'urto dell'analisi, pacata ma molto acuta e incisiva, dell'ex presidente della Bce, scrive Italia Oggi, scuote la politica e delinea nuovi scenari autunnali. Dalle parti del Quirinale non nascondono simpatia per il discorso e non sono più un mistero la costante interlocuzione e l'ampia consonanza di idee tra i due. Hanno convinto soprattutto le parole dedicate ai giovani, tasto spesso battuto anche dal Capo dello Stato.

Loading...
Commenti
    Tags:
    mario draghiriminisergio mattarella
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova 500 3+ 1 prezzi da 31.900 euro per la Passion

    Nuova 500 3+ 1 prezzi da 31.900 euro per la Passion


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.