A- A+
Politica
Rai, Conte e l'accordo con Meloni. Il Pd piange ma prende nove poltrone
Giuseppe Conte e Giorgia Meloni. Foto Lapresse

Rai, Giuseppe Conte e il doppio messaggio a Meloni e Schlein

La nomina dei nuovi direttori dei telegiornali in Rai ha generato un caos. Lucia Annunziata si è dimessa e le opposizioni hanno protestato nei confronti della maggioranza che si sarebbe presa tutte le poltrone. Ma le cose - si legge sul Fatto Quotidiano - numeri alla mano, sono ben diverse. La destra si è presa molto e il Pd si straccia le vesti e grida all'occupazione, ma in realtà la nuova lottizzazione è stata fatta con un perfetto Cencelli: 5 direzioni a FdI, 5 alla Lega, 2 a FI (12 in totale al centrodestra), per seguire con 8 al Pd e 4 al M5s di Giuseppe Conte. Alla fine il leader dei grillini non incassa molto (Carboni alla direzione di Rai Parlamento) nello scambio con Fdi. Può ritenersi davvero soddisfatto solo per la designazione di Chiocci al Tg1: così i 5 stelle possono avere un trattamento di favore nel proverbiale pastone politico di giornata. "Libera la Rai dalla politica", era il motto di Giuseppe Conte.

Leggi anche: Donna Lucia, grande beneficiaria delle lottizzazioni di sinistra in Rai

Leggi anche: Rai, Annunziata e l'ipotesi Europee: "Nemmeno il coraggio di affrontarmi..."

Meloni senza dubbio porta a casa il grosso delle nomine. Con un record tutto al maschile: solo uomini al vertice delle 8 testate giornalistiche. Conte con questa mossa ha voluto dare un altro segnale di lontananza al Pd di Schlein, scegliendo di percorrere una strada alternativa rispetto ai dem. "A noi - ha detto Conte - interessa solo una riforma del servizio pubblico e per questo abbiamo lanciato gli stati generali in autunno. Lavoriamoci per la prossima legislatura". Intanto fa un altro passo verso Meloni e si allonatna da Schlein.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giuseppe conterai





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.