A- A+
Politica
Rai: Foa-Salini, tensione alle stelle. Andreatta ad? Strada in salita

Di Sempione Mazzini
La voce della coscienza in casa Rai

La parola d'ordine è: nessuna fuga in avanti. Quando mancano pochi mesi alla presentazione del bilancio della Rai e, soprattutto, al rinnovo dei vertici di viale Mazzini, ogni singolo spostamento di pedina è guardato a vista. In maniera garbata, nell'ultimo ufficio di presidenza, la Vigilanza ha "intimato" all'amministratore delegato di non azzardare nomine o promozioni a sorpresa. La Lega, addirittura, ha preannunciato un esposto alla Corte dei conti qualora nelle sedi regionali scoperte da anni venissero nominati direttori senza le carte in regola (una scorciatoia, pensano i più maliziosi, per consentire poi una causa di lavoro contro la Rai e ottenere formalmente il ruolo di dirigente, e relativo stipendio fino a 240.000 euro all'anno).

Ai piani alti di viale Mazzini la tensione tra l'ad Fabrizio Salini e il presidente Marcello Foa è alle stelle: il motivo è la presentazione del bilancio. Una partita complessa, molto complessa, al punto tale che l'azienda ha dovuto diramare una nota ufficiale per confutare alcune indiscrezioni sullo stato dei conti. "In merito ad indiscrezioni sullo stato economico aziendale, la Rai ribadisce ancora una volta che il Bilancio 2020 consolidato di Gruppo chiuderà in pareggio, un risultato non scontato visto il forte impatto degli effetti del Covid 19  sia per quanto riguarda i ricavi pubblicitari che per gli introiti derivanti da canoni speciali.

Per quanto riguarda il Budget 2021, il risultato netto (-57 milioni di euro) è in miglioramento rispetto al Budget 2020 (-65 milioni) ed è compatibile con il contesto generale dovuto agli effetti del Covid-19 e con le dinamiche degli anni in cui si svolgono i grandi eventi sportivi (che vedono la Rai impegnata in modo particolare, nel 2021 con Europei di calcio e Olimpiadi) nei quali l’Azienda ha spesso registrato, dal  2006 ad oggi, risultati negativi con punte fino a -244,6 milioni di euro nel 2012. Si rammenta anche che dal 2018 al 2020 l’Azienda ha sempre chiuso il bilancio in pareggio", recita il dispaccio dell'ufficio stampa.

Quanto al toto-nomine c'è ancora chi scommette sull'accoppiata Andreatta-De Bortoli: mentre il direttore del Corriere della Sera potrebbe trovare il tiepido consenso della nuova maggioranza multicolor come presidente del Consiglio di Amministrazione, decisamente in salita la candidatura di Eleonora "Tinny" Andreatta come ad. La manager, passata da Rai Fiction a Netflix, piace molto al PD ma troverebbe letteralmente le barricate del centrodestra, più incline a valorizzare qualche manager interno all'azienda. Sempre sul fronte del Cda, mentre Lega, M5S e PD sono certi di esprimere un proprio uomo di riferimento (Rita Borioni non si potrà candidare, Beatrice Coletti non sembra intenzionata, Igor De Biasio è molto apprezzato dalla Lega), Fratelli d'Italia punta sul rinnovo di Giampaolo Rossi ma dovrà contare sull'appoggio del centrodestra, che oggi non è scontato. Saranno giorni di fuoco.

Commenti
    Tags:
    rai nominesalini raifoa rai
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.