A- A+
Politica
Pensioni gennaio 2023: ipotesi che spaventa milioni di italiani e italiane

Pensioni gennaio 2023, Legge Fornero ritorna? Le nuove norme


Pensioni gennaio 2023. Il tempo ormai stringe, la maggioranza di Centrodestra non è per niente unita e, dovendo anche aprire un dialogo con le parti sociali (Confindustria ha detto che non vuole assolutamente prepensionamenti), si profilo uno scenario clamoroso per milioni e milioni di lavoratori e di lavoratrici.

Il nascente governo guidato da Giorgia Meloni, dovendo fare anche una difficilissima Legge di Bilancio per il 2023, potrebbe non fare in tempo a riformare le pensioni e, di conseguenza, dal primo gennaio del prossimo anno potrebbe tornare in vigore la Legge Fornero.

Da gennaio 2023, quindi, potrebbe essere possibile accedere alla pensione con le sue regole di base: pensione di vecchiaia a 67 e con almeno 20 anni di contributi e pensione anticipata indipendentemente dall'età e con almeno 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pensionipensioni cosa cambia 2023pensioni gennaio 2023pensioni nuove regoleriforma pensioni





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.